domenica , 19 Maggio 2024
alessio dionisi 100 panchine serie a
Foto: sassuolocalcio.it

Focus sulla stagione del Sassuolo di Alessio Dionisi 2022-2023

Il campionato di Serie A volge al termine ed è tempo di bilancio per il Sassuolo di Alessio Dionisi. Per i neroverdi questa è stata una stagione di ripartenza, dopo le cessioni di giocatori del calibro di Gianluca Scamacca e soprattutto di Giacomo Raspadori. Nonostante ciò il lavoro di Giovanni Carnevali ha portato nuovi risultati sul campo e fuori, con la scoperta e il lancio di nuovi talenti, su cui un club come quello del Sassuolo ha saputo costruire una realtà consolidata per quanto riguarda il campionato di Serie A. Non è stata probabilmente la migliore stagione in termini di risultati, ma la formazione messa in campo da un tecnico giovane e capace come Alessio Dionisi ha dato spettacolo e ha mostrato un modo di intendere il gioco sempre propositivo e coinvolgente. Eppure la stagione non era partita proprio nel migliore dei modi tra contestazioni e la partenza di giocatori chiave.

L’impronta di Dionisi nel gioco del Sassuolo

Quarantaquattro punti che potrebbero diventare di più al termine di una lunga stagione, dove però non sono mancate prestazioni e vittorie di livello come quelle contro due big come Milan e Juventus. Il rimpianto è quello di non aver avuto un giocatore come Domenico Berardi al top della condizione, che ciò nonostante ha comunque messo a segno dieci reti con 24 presenze. Si segnalano poi giocatori di livello come Frattesi, Defrel, Laurentié e Traoré che hanno mostrato qualità e una certa continuità in termini di prestazioni. Del resto con un tecnico giovane e capace come Alessio Dionisi le possibilità di fare una stagione con risultati importanti non mancano, anche se la squadra deve ancora trovare un proprio equilibrio tra i vari reparti. Il tempo però ci dirà di più e probabilmente questa non è la stagione giusta per fare un bilancio corretto ed equo, visto che con l’eccezione del Napoli di Luciano Spalletti, ci sono state poche squadre che hanno mostrato una grande continuità rispetto all’inizio del campionato a metà agosto. Si è andati a fasi alterne, con squadre che hanno avuto il loro momento, salvo poi perdere punti e terreno nel girone di ritorno. Per quanto riguarda la squadra rivelazione molto probabilmente in molti saranno d’accordo sul fatto che il Monza di Raffaele Palladino ha fatto decisamente bene per essere una debuttante assoluta. In termini di scommesse calcio i risultati di questo campionato non erano certo facili da prevedere e pronosticare, tanto che in pochi a inizio stagione avevano dato il Napoli di Spalletti come formazione favorita per la vittoria dello scudetto.

Il girone di ritorno per il Sassuolo di Alessio Dionisi

Una sola vittoria nelle ultime cinque giornate di campionato per il Sassuolo di Dionisi, quella arrivata con il successo contro l’Empoli di Zanetti, altra squadra che ha proposto un calcio piuttosto offensivo e ben organizzato nei vari reparti. Sassuolo, Fiorentina, Udinese e Torino, sono state protagoniste di una stagione che ha alternato buone prestazioni e risultati convincenti, dove forse è mancata una certa continuità per fare il salto di qualità e risultare come formazione rivelazione di questo torneo. Del resto proprio per evidenziare il livello di competizione abbiamo visto come molte squadre di media classifica abbiano dato filo da torcere alle prime della classe. La gara da ricordare per il Sassuolo è sicuramente quella di San Siro contro i campioni d’Italia del Milan di Stefano Pioli. Il risultato finale è stato di 2-5 a favore del Sassuolo e nonostante i rossoneri fossero in un momento non ottimale, il Milan ha poi battuto il Napoli prima in campionato e successivamente nei quarti di finale di Champions League.

Conclusioni sulla stagione del Sassuolo di Dionisi 

 Una stagione in grande controllo, per quanto riguarda la zona calda della classifica, anche se nel girone di ritorno il Sassuolo ha perso qualche punto di troppo, specialmente contro le piccole. Le qualità per tornare ai piani alti del campionato di Serie A ci sono tutte, vista anche la capacità di scovare talenti in Italia e in altri Paesi, che questo Sassuolo ha mostrato ormai da un po’ di anni a questa parte. C’è però la volontà di tornare a essere più presenti in alta classifica, ma per questo bisogna fare una stagione esemplare, con il livello che sta crescendo per quanto riguarda il campionato italiano. Ne sono un segno evidente aver portato sei squadre in semifinale delle tre coppe europee e una finalista per ogni competizione. Il modello potrebbe essere quello della Fiorentina di Vincenzo Italiano e dell’Atalanta di Gasperini che nelle passate edizioni di Champions League aveva conquistato con il proprio gioco e con i calciatori nerazzurri tutta Europa. Alessio Dionisi sembra essere il tecnico giusto per fare questo salto di qualità che la società e il gruppo squadra merita di ottenere nelle prossime stagioni. Serve un lavoro di programmazione e di organizzazione, ma l’impressione è che il calcio italiano sia tornato protagonista in Europa. Questo darà nuove motivazioni a tutti per fare il massimo nel corso della prossima stagione 2022-2023.

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

dieci anni canale sassuolo

Canale Sassuolo compie dieci anni di vita!

Canale Sassuolo compie dieci anni. Era infatti il 19 maggio 2014, pochi giorni dopo quel …