giovedì , 21 gennaio 2021
Home / Campionato / Focus on Sassuolo-Udinese: precedenti e curiosità
foto: messaggeroveneto.it

Focus on Sassuolo-Udinese: precedenti e curiosità

Domenica pomeriggio al Mapei Stadium arriva l’Udinese. Contro i bianconeri assisteremo certamente ad una sfida interessante e pulita, tra due squadre che stanno vivendo un inizio di campionato altalenante e cercheranno sicuramente di fare risultato.

I friuliani di Iachini sono all’ottavo posto con sette punti, in un gruppo che comprende anche Lazio, Genoa e Fiorentina. Per loro due vittorie (in casa con l’Empoli e a San Siro contro il Milan), un pareggio contro la Fiorentina e due sconfitte subite all’esordio contro la Roma e al Dacia Arena per opera del Chievo. Come ben sappiamo, il Sassuolo condivide il dodicesimo posto con la Sampdoria. Sui suoi sei punti la sconfitta a tavolino con il Pescara pesa come un macigno.

Leggi anche > CHIEVO-SASSUOLO: NEROVERDI CADUTI IN UNA “NOTTE DELLE STREGHE”

foto: messaggeroveneto.it
foto: messaggeroveneto.it

Nel turno infrasettimanale, la compagine bianconera ha espresso un meraviglioso gioco in casa contro la Fiorentina, dominando il match e cedendo solo su rigore, con Bernardeschi che ha siglato il 2 a 2 finale. Il Sassuolo è invece caduto a Verona, riempiendo l’infermeria in una serata che sarà meglio dimenticare al più presto.

Sei le reti finora messe a segno dai friuliani in questo campionato, con Duván Zapata a fare da bomber stagionale. Per il colombiano ex-Napoli due centri in serie A e uno in Coppa Italia.

Nelle sei sfide precedenti tra Sassuolo e Udinese, tre pareggi, una vittoria dei neroverdi e due dei bianconeri. L’Udinese ha punito il Sassuolo nelle due gare della stagione 2013-14, mentre gli emiliani hanno vinto contro i bianconeri solo il 24 maggio 2015 al Friuli: 1 a 0 grazie alla prima rete di Francesco Magnanelli in Serie A. I giocatori che hanno segnato di più nelle sfide tra le tue squadre sono Antonio Di Natale e Simone Zaza, con due gol a testa.

foto: lapresse
foto: lapresse

Attualmente non ci sono ex tesserati in nessuna delle due società, sebbene avrebbe potuto esserlo proprio Zapata. Nelle ultime due estati l’attaccante colombiano (a Udine in prestito biennale dal Napoli) è stato più volte accostato al Sassuolo, sebbene la vera operazione di mercato di cui fu protagonista risale all’estate 2013. Zapata fu al centro di un piccolo caso che coinvolse i neroverdi e il Napoli di De Laurentiis: all’epoca in forza agli argentini dell’Estudiantes, il sudamericano aveva siglato un pre-contratto con la società di Squinzi, salvo poi ripensarci e firmare per i partenopei. Cominciò una sorta di tira e molla per il deposito dei documenti in Lega, risoltosi poi col tesseramento del giocatore con gli azzurri allora allenati da Rafa Benítez.

Venendo agli allenatori, Giuseppe Iachini è un tecnico dal lungo curriculum, che ha cominciato come vice di Novellino sulla panchina del Piacenza nel 2001-2002 e, dopo una breve esperienza nel Venezia di Zamparini (gli costò una squalifica, essendo stato tesserato come team manager ma esercitando di fatto il ruolo di allenatore pur non avendo il patentino), scese in C1 per allenare il Cesena. Seguirono una serie di esperienze in serie B: Vicenza, Piacenza e Chievo. Con i clivensi vinse il campionato cadetto 2007-2008 e condusse la squadra nella successiva stagione della serie A (esonerato dopo 10 giornate).

Leggi anche > VERSO SASSUOLO-UDINESE: È EMERGENZA INFORTUNATI

palermo---sassuolo-iachini-di-francesco

Allenatore da promozioni in A, in carriera ne ha centrate ben 4: Chievo (2007-08), Brescia (2009-10), Sampdoria (2011-12) e Palermo (2013-14). Proprio con i rosanero si è affermato, dopo essere subentrato a Rino Gattuso e aver preso parte all’ormai consueto balletto di tecnici che si alternano sulla panchina dei siciliani. La scorsa estate si è seduto sulla panchina bianconera, sostituendo Luigi De Canio.

Sette le sue sfide precedenti contro il Sassuolo, sulle panchine di Brescia, Sampdoria e Palermo. Per lui tre vittorie, tre pareggi e una sconfitta.

Per Di Francesco, invece, sette precedenti contro l’Udinese: sei da mister del Sassuolo e una ai tempi del Lecce. Per lui tre sconfitte, tre pareggi e una vittoria.

Infine, i due tecnici si sono incrociati solo tre volte, sempre in sfide tra i neroverdi e il Palermo. Risultato equilibrato: una vittoria, un pareggio e una sconfitta a testa.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

lazio-sassuolo 1-2 highlights

Lazio-Sassuolo in tv: info streaming, dove vederla e telecronisti

La 19esima giornata di Serie A si apre domani sera alle 20:45 con Benevento-Torino, prosegue …