giovedì , 22 Febbraio 2024
convocati sassuolo cagliari
foto: sassuolocalcio.it

Filippo Romagna in vista di Sassuolo-Lazio: “Biancocelesti squadra di qualità”

A tre giorni da Sassuolo-Lazio, il difensore neroverde Filippo Romagna è intervenuto in conferenza stampa: ecco le parole rilasciate quest’oggi dall’ex Cagliari nella sala stampa del Mapei Football Center, raccolte da SassuoloChannel:

“Veniamo da due risultati utili consecutivi, tra cui un derby vinto e giocato bene: questo ci ha sicuramente aiutati a lavorare con il sorriso in queste settimane, ma non ci ha tolto la voglia e la carica di fare punti. Lazio? E’ una squadra fortissima, soprattutto dal centrocampo in su. Ha tanta qualità e giocatori che segnano tantissimo, come Immobile. Sarà una partita difficile, ma siamo pronti ad affrontarla al meglio. Cagliari? Ho passato due anni in cui mi sono trovato bene, sono stato accolto al meglio sia dall’ambiente che dalla squadra: anche qui ho trovato un gruppo sano, in cui ho potuto esprimere da subito le mie qualità: ho giocato solo quattro partite, la strada è ancora lunga. Giovanni Rossi? Ha inciso molto nella trattativa che mi ha portato qui. Il gioco e le idee sono affini alle mie qualità, il mister chiede personalità e voglia di impostare a noi difensori centrali. Anche noi in attacco abbiamo molta qualità, e non sto parlando solo di Berardi e Boga”.

Leggi anche > FOCUS ON SASSUOLO-LAZIO

Romagna viene poi interrogato sullo stato di forma del Sassuolo e sull’idea di gioco di mister De Zerbi: “Stiamo lavorando moltissimo sull’equilibrare le prestazioni e affrontare le partite nello stesso modo: non è che due settimane fa, quando ci mancavano punti, eravamo scarsi e adesso siamo dei fenomeni. Spesso prendiamo molti gol perché proponiamo un calcio molto bello da giocare, e penso anche bello da vedere, ma che comporta dei rischi. Non cambieremo mai la nostra identità perché tutti crediamo in questo credo di gioco. A livello mentale, c’è stata una svolta mentale nel vivere la partita. Acerbi? E’ un giocatore che sta facendo bene da anni, qui a Sassuolo ha lasciato il segno. Si può sempre imparare da campioni come lui, è un modello per tutti i giovani difensori. Amo il mio ruolo: mi piace difendere, impostare, avere l’uno contro uno con l’attaccante avversario per entrargli nella testa e prevedere la sua prossima mossa”.

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

sassuolo empoli in tv

Sassuolo-Empoli in tv: dove vederla, info streaming e telecronisti

Dove vedere in tv Sassuolo-Empoli, sfida valida per la 26^ giornata della Serie A 2023/2024, …