martedì , 27 luglio 2021
Home / Interviste / Euro 2020, Giacomo Raspadori: “Quella che sto vivendo è una favola”
Credits: Getty for FIGC

Euro 2020, Giacomo Raspadori: “Quella che sto vivendo è una favola”

Giacomo Raspadori ha parlato in conferenza stampa della sua avventura con la maglia della Nazionale, nonché del suo esordio a Euro 2020 arrivato durante Italia-Galles.

“Quella che sto vivendo è una favola – ha detto il 22 azzurro – negli ultimi quattro mesi sono successe tante cose, ma la mia forza è stata di mantenere sempre l’equilibrio e saper gestire le emozioni, sono sempre lo stesso ragazzo di prima. Quando sono entrato in campo contro il Galles ho pensato: ‘cavolo, lo sto facendo veramente!’ ma allo stesso momento mi sentivo pronto e nel posto giusto“.

Sono consapevole che questo è un punto di partenza, non di arrivo. È stato bello sentirsi subito parte del gruppo, il ct Mancini ci tratta tutti allo stesso modo. Fino a qualche mese fa i miei attuali compagni in Nazionale li vedevo come idoli, ora sono qui con loro. Dico grazie a tutti per come mi hanno accolto”.

“È un motivo di grande orgoglio quando si viene accostati a giocatori che hanno fatto la storia della maglia azzurra come Schillaci e sì, c’è anche un po’ di pazzia da parte di chi pensa alle similitudini tra me e questi grandi campioni. E comunque li ringrazio per avermi fatto questi enormi complimenti”.

L’Austria? È una squadra molto organizzata, forte, ma dovremo continuare sulla stessa linea tracciata fino ad ora, concentrandoci su noi stessi. Cosa abbiamo in più rispetto alle altre contendenti di questo Europeo? La forza del gruppo e una grande unione di intenti”.

Credits: Getty for FIGC
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

De Zerbi Sassuolo Lazio

De Zerbi: “Locatelli è pronto per la Juve. Berardi non è un arrivista, vuole essere se stesso”

Roberto De Zerbi ha parlato in un’intervista a Gazzetta dei tre nazionali neroverdi: Berardi, Locatelli …