domenica , 4 Dicembre 2022
inter-sassuolo 0-2
foto: inter.it

Inter-Sassuolo 0-2: una lezione di calcio, una partita perfetta

Una lezione di calcio. Domare l’Inter a San Siro, dopo aver compiuto la stessa impresa nello stesso stadio con il Milan e in quello di Torino con la Juve non è cosa da tutti. Non a caso, non succedeva in Serie A dalla stagione 1955-56, quando a domare le tre grandi del Nord nei rispettivi stadi di casa fu la Fiorentina di Fulvio Bernardini (che poi vinse lo scudetto). Prima ancora c’erano riuscite anche il Grande Torino e il Vicenza, entrambe nella serie A 1946-47. Poi solo il Sassuolo di Alessio Dionisi.

Ad ogni modo, il risultato di Inter-Sassuolo 0-2 è uno di quelli che più di ogni altro inorgogliscono chi da tempi non sospetti sta dalla parte neroverde della storia. Non solo quando si vince a San Siro o a Torino. Non solo quando si va in Europa o si pareggia con Napoli e Roma. Ma soprattutto quando si soffre e quando i risultati raccolti sono deludenti.

Leggi anche > IL COMMENTO POST-PARTITA DI ALESSIO DIONISI

tabellino inter sassuolo
foto: inter.it

Inter-Sassuolo 0-2: com’è strano mantenere il vantaggio fino alla fine

Ma quella vista a San Siro è probabilmente la partita perfetta, la migliore vista finora in stagione. Quella in cui Mimmo Berardi ha formalmente raggiunto la cifra di 10+10 (gol+assist), quella in cui la difesa ha fatto egregiamente il suo lavoro. E anche quando c’è stato qualche intoppo, c’è sempre stato qualcuno in grado di rimediare. Che sia stato Ruan, Consigli o il VAR sul gol di De Vrij. E quella in cui tutti gli attaccanti titolari hanno partecipato alle reti, sia coi gol di Scamacca e Raspadori che con gli assist di Berardi e Traorè.

Abituati a prendere gol ad inizio partita, è parso curioso salire sul 2-0. Ancora più curioso mantenerlo così a lungo e fino alla fine, con tanto di rete inviolata (specie considerando che il clean sheet mancava dal 26 settembre 2021). Ora c’è la Fiorentina, al Mapei Stadium. Far piangere un’altra grande dall’ambizione europea sembra una concreta possibilità. Serve solo continuità.

Seguici anche su Instagram

inter-sassuolo 0-2
fonte: Inter.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …