domenica , 27 Novembre 2022
Dionisi napoli-sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Dionisi prima di Fiorentina-Sassuolo: “Sarà una gara difficile, la Fiorentina non è solo Vlahovic”

Alessio Dionisi ha presentato la gara con la Fiorentina in conferenza stampa. Queste le sue parole riportate da Sassuolo Channel. 

Leggi anche > Sassuolo: ufficiali anticipi e posticipi fino alla 23esima di Serie A e la data dell’ottavo di Coppa 

Sulla partita: “La Fiorentina è una squadra importante, una squadra in salute che sta facendo bene ed è sotto l’occhio di tutti. Credo che abbia un organico importante ma allo stesso tempo sia ben allenata e ci metterà in difficoltà. Dobbiamo essere pronti ad accettare le difficoltà che ci creerà e allo stesso tempo dovremo essere pronti mentalmente perché abbiamo le armi e le qualità per metterli in difficoltà. Non sarà una partita facile e come le precedenti, ma sarà una partita diversa perché giochiamo contro una squadra aggressiva e che a livello individuale ha giocatori importanti. Sono convinto che possiamo andare a Firenze e dare continuità a quello che stiamo facendo.

La Fiorentina: “E’ una squadra che gioca e in casa credo che lo dimostrino ancora di più di partita in partita. Ovviamente i risultati sono una conseguenza di queste cose. E’, forse, la squadra più in forma in questo momento. Ci siamo preparati per andare a Firenze e fare una partita all’altezza di quello che stiamo facendo in questo momento. Stiamo attraversando un buon periodo però sappiamo che domani sarà molto difficile. Probabilmente, sulla carta siamo sfavoriti anche con loro, ma la carta delle volte si può cambiare”.

Su Vlahovic: “Non lo devo descrivere io, basta guardare i numeri che ha. E’ un giocatore forte, ne parlano tutti. Dobbiamo essere bravi come squadra e non dovremo pensare a Vlahovic, non è che dobbiamo fermare Vlahovic, ovvio che fa tanto per la Fiorentina, ma hanno tante armi. Dobbiamo essere bravi a difenderci dagli attacchi della Fiorentina perché sicuramente ci saranno”.

alessio dionisi prima di fiorentina sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

La sfida con Italiano: “Italiano ha già un trascorso importante. Ha fatto benissimo l’anno scorso e nelle stagioni precedenti. Ci siamo già affrontati, non l’anno scorso, ma nelle stagioni precedenti”.

L’infermeria: Djuricic non ci sarà né in questa né nella prossima. A questo punto sono quasi sicuro di dire che ci sarà per la prima di ritorno”.

Su Berardi: “Domenico è il nostro top player e ne siamo consapevoli. La cosa importante è che non si ferma ai numeri, perché i numeri fanno parlare di un giocatore, ma sono le prestazioni che danno continuità a quello che si fa. Se abbiamo un top player che fa prestazione è di spinta per tutti”.

Cosa chiede a Babbo Natale? “Sono grande per la letterina, mi esprimo a parole. Ad oggi, se devo avere una richiesta la faccio ai giocatori e non alla società. E’ ancora troppo presto”.

Segui CS anche su Instagram! 

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

serie a

Serie A: ufficiali le date di inizio e fine del campionato 2023/2024

La Lega Serie A ha pubblicato, con anticipo rispetto alla stagione passata, le date di …