mercoledì , 21 Febbraio 2024
dionisi atalanta sassuolo
Foto: sassuolocalcio.it

Dionisi prima di Atalanta-Sassuolo: “Obiettivo i quarti, rispettiamo la Coppa Italia”

La prima partita del 2024 metterà di fronte al Sassuolo l’Atalanta, gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia: stasera i neroverdi conosceranno l’eventuale avversaria ai quarti, che sarà una tra Milan e Cagliari. Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa ai microfoni di SassuoloChannel: ecco la presentazione della partita da parte del tecnico toscano.

“Teniamo alla Coppa Italia, come tutti del resto: il nostro obiettivo è di passare il turno, fermo restando che giochiamo pochi giorni dopo il campionato e non possiamo trascurare questa cosa, ma abbiamo l’organico per potervi supplire. Spero di trasmettere questa determinazione a tutti, andiamo a Bergamo con le nostre risorse e la nostra identità. Il trend delle prestazioni è positivo, mentre non sono assolutamente positivi i risultati: dobbiamo cercare di fare risultato, sapendo che giochiamo contro una squadra che ha un obiettivo più alto del nostro, ha l’Europa in testa e ha giocatori di livello. Lo stadio si fa sentire, ma questo deve essere uno stimolo per noi. Nel volume di gioco stiamo facendo bene, ma nei dettagli dobbiamo migliorare: non riusciamo a trovare la consapevolezza che potremmo avere a causa di questo. Contro il Milan abbiamo fatto la prestazione, ma non può bastare”.

Turnover? Tre giorni dopo giocheremo con la Fiorentina: troveranno sicuramente spazio ragazzi che hanno avuto meno spazio, hanno le qualità per fare bene. L’impegno lo rispettiamo, l’obiettivo è arrivare ai quarti. Atalanta? E’ un avversario forte, con un’identità chiara: l’allenatore è lì da tanti anni con ottimi risultati. Non sto a domandarmi chi giocherà: l’Atalanta ha due formazioni importanti, a cui si è aggiunto da poco un acquisto (Hien, ndr) che non so se sarà a disposizione domani, ma la dice lunga sull’entusiasmo e la disponibilità dell’Atalanta. Giochiamo contro una piccola grande squadra: ormai l’Atalanta è un club importante in Serie A, per noi deve essere uno stimolo”.

Segui CS anche su Instagram!

Riguardo Gabriele Boscagli

Deluso dalle big fin dalla giovanissima età, si è affezionato al Sassuolo e non lo ha più lasciato. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

editoriale volpato missori

Sassuolo, buone indicazioni da Missori e Volpato: la chance è stata colta

Atalanta-Sassuolo è stata un vero e proprio laboratorio, e non solo a livello di effettivi: …