giovedì , 22 Febbraio 2024
dionisi conferenza atalanta sassuolo

Dionisi presenta Bologna-Sassuolo: “Mi aspetto una risposta dalla squadra, contento del mercato”

Dopo la sconfitta in campionato con il Monza, il Sassuolo è pronto a tornare in campo domani sera, sabato 3 gennaio, quando alle 20:45 sfiderà il Bologna al Dall’Ara. Alla vigilia della gara, a parlare in conferenza stampa è stato l’allenatore neroverde Alessio Dionisi.

Leggi anche > Bologna-Sassuolo: info prevendita, prezzo biglietti e trasferta organizzata

Com’è stata la settimana dopo la partita con il Monza?
“Ci siamo rituffati nella settimana per preparare la prossima partita, che è bella e contro una squadra che sta facendo bene. E’ un derby. Ci siamo subito focalizzati sulla prossima, andando a cercare di limare gli errori fatti nella precedente per cercare di non ripeterli”. 

Racic è pronto per giocare? Ci sono novità dal punto di vista fisico per la squadra?
“Sapevo che Uros sarebbe stato utile solo per pochi minuti perché non è in condizione. Questa settimana si è allenato sempre con la squadra, per cui è al 100%. Chi si è allenato è in buona condizione, mentre non parlo di chi non sarà della partita”. 

Matheus Henrique è un’assenza importante, non ci sarà come all’andata: avete riguardato quella partita?
“La partita d’andata è passata da un po’, era stata una gara positiva. Siamo due squadre con grande identità, noi non avremo Henrique, Berardi e Toljan ma chi giocherà al suo posto farà bene e ne sono sicuro. In settimana ho visto intensità, me lo aspetto anche domani”. 

Che Bologna vi aspettate?
“E’ una squadra in crescita da un po’ e che in casa ha lasciato pochi punti agli avversari. Hanno gamba e fisicità, giocano tanto. Come tutte le squadre vanno limitati, ma concedono anche e dovremo essere bravi a sfruttare le nostre opportunità”. 

Ha già parlato con Kumbulla? L’ha già visto allenarsi?
“E’ arrivato ieri direttamente da Milano. Ha fatto la prima parte con la squadra e farà così anche la prossima settimana, nella speranza di rimetterlo in sesto a fine settimana o all’inizio della successiva. Ha avuto un’interruzione a Roma a causa di una piccola lesione, ora lo rimetteremo in gruppo giorno dopo giorno. Domani non sarà della partita”. 

bologna sassuolo dionisi conferenza stampa
foto: sassuolocalcio.it

Come stanno Bajrami ed Erlic?
“Stanno bene entrambi. Bajrami stava bene anche settimana scorsa, ma il giorno della partita non stava bene ed è rientrato a casa. Entrambi saranno della partita”. 

E’ arrivato Kubulla ed è rimasto Ferrari: è stato lei a chiedere un difensore in più?
“Un difensore in più era nell’idea di cercare di completare il reparto. E’ arrivato Marash che sarà presto a disposizione: è un ragazzo con le qualità giuste, molto motivato e che ha già dimostrato. E’ sempre il campo che dà il verdetto. Sistema di gioco? Abbiamo un’idea e continueremo con quella, fermo restando che il nostro obiettivo principale sia quello di fare più punti possibili. In base alle partite, alle disponibilità e agli avversari farò le mie scelte. Giocare a tre potrebbe essere una possibilità”. 

Un giudizio sul mercato di gennaio? Si aspettava questo o voleva qualcosa in più?
“Preferisco parlare del Bologna. Il mercato è chiuso, non ne volevo parlare prima e nemmeno ora. Dobbiamo guardare avanti, è quello che abbiamo sempre fatto. Dobbiamo assumerci le responsabilità: da questi momenti se ne esce solo con carattere. Quelli che sono arrivati sono ragazzi giusti. Hanno delle qualità e lo dimostreranno nella squadra”. 

Dopo la gara con il Monza ha lanciato un messaggio ai più anziani dicendo che si aspettava di più: ha visto delle risposte?
“Il mio monito non era ad uno o ad un altro, ma era che la squadra si deve ritrovare in ogni partita. Non possiamo pensare di scindere la fase offensiva da quella difensiva perché le due cose sono correlate. Tant’è che nelle transizioni positive e negative si determinano i risultati delle partite. Se non facciamo un’ottima fase difensiva di squadra, non di reparto, ne pagano le conseguenze la squadra, la fase offensiva della squadra e le transizioni della squadra. Questo non mi era piaciuto nel primo tempo, ma mi era piaciuto nel primo. Come qualità del gioco abbiamo fatto meglio nel primo tempo perché la disposizione del secondo l’avevamo provata solo come assetto difensivo. Dovremo continuare a spingere da un punto di vista della cattiveria agonistica: non possiamo dire che non ce l’abbiamo. Abbiamo di più di quello che abbiamo messo in campo e dobbiamo metterlo tutto. Il mio monito era quello e in settimana ho visto delle risposte. Poi a me toccano le scelte, giuste o sbagliate che siano”. 

Segui CS anche su Threads!

Riguardo Martino Cozzi

Appassionato di calcio sin da piccolo. Ha trovato in Canale Sassuolo la redazione su misura per lui nella quale poter coltivare il suo sogno: vivere raccontando il gioco più bello del mondo!

Potrebbe Interessarti

sassuolo empoli in tv

Sassuolo-Empoli in tv: dove vederla, info streaming e telecronisti

Dove vedere in tv Sassuolo-Empoli, sfida valida per la 26^ giornata della Serie A 2023/2024, …