venerdì , 9 Dicembre 2022
dionisi sassuolo roma

Dionisi in vista di Sassuolo-Cagliari: “Qualche Primavera potrebbe partire titolare”

Domani pomeriggio, il Sassuolo proverà a raggiungere per la prima volta nella propria storia i quarti di finale di Coppa Italia: per farlo, dovrà battere il Cagliari al Mapei Stadium. Mister Alessio Dionisi ha presentato la gara ai microfoni di SassuoloChannel:

“Siamo dispiaciuti e arrabbiati per la partita col Verona, dobbiamo fare mea culpa perché sicuramente abbiamo responsabilità. Ma dobbiamo anche guardare avanti, ieri abbiamo fatto allenamento senza tanti giocatori che hanno giocato domenica. Dobbiamo pensare solo al Cagliari, partita che potrà riscattare la sconfitta con l’Hellas. La classifica non si è delineata, soprattutto nella zona centrale, ma probabilmente sarà così fino a fine campionato. L’andamento altalenante è del Sassuolo ma non solo: vuol dire che dobbiamo combattere per migliorare questo, ma se anche le altre non riescono a dare continuità è perché le difficoltà sono dietro l’angolo. Il fatto di avere molte assenze, come altre squadre, è difficile da fronteggiare avendo tante partite ravvicinate”.

Cagliari? Il primo obiettivo è passare il turno, il secondo riscattare la sconfitta di domenica, il terzo è raggiungere il record dei quarti di finale di Coppa per la prima volta nella storia del Sassuolo. La partita a cui teniamo di più dopo il Cagliari è quella col Torino: è ancora presto per parlare di obiettivo Coppa Italia, sapendo che dovremo gestire le forze tra i giocatori che abbiamo e i Primavera aggregati per affrontare bene la partita, sia essa da 90 o 120 minuti. E’ Coppa Italia e la classifica non conta, si gioca per passare il turno. La classifica del Cagliari non rispecchia i suoi valori, però dopo 22 partite una squadra ha quel che si merita, così come noi: ma proprio perché ha determinati valori, potrà uscire dalle difficoltà che ha incontrato. Mazzarri ha mostrato un grande carattere nella sua carriera, domani questo dettaglio farà la differenza e lui in questo è un esempio. Ha tirato fuori molto da squadre che valevano meno del risultato ottenuto”.

Come arriva il Sassuolo? A livello mentale bene, a livello fisico discretamente bene. Dobbiamo accrescere la nostra condizione giocando, perché ci sono concessi pochi allenamenti, e spesso devono giocare gli stessi e questa è una motivazione in più: se fossi un giocatore, vorrei giocare sempre. Domani avrà la possibilità di giocare chi non ha giocato la partita precedente, qualche Primavera potrebbe partire dall’inizio ma questo non sposta l’obiettivo, che è passare il turno. Non parlo di turnover: qualcuno nuovo giocherà insieme ad altri che verranno confermati. Calciomercato? I ragazzi lo vivono bene, posso dirlo con sicurezza: alcuni di loro sono chiacchierati, ma non percepisco superficialità in campo e questa è la cosa più importante. Ovviamente mi interessa, ma non ne parlo davanti ad una telecamera: saranno eventualmente i dirigenti a parlare”.

Segui CS anche su Instagram!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio e di sport in generale, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione curo la sezione del settore giovanile. Per contattarmi, scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it.

Potrebbe Interessarti

berardi figc

Modena-Sassuolo: Berardi patteggia a 3mila euro per la reazione verso il tifoso canarino

A quasi due mesi da Modena-Sassuolo 3-2 di Coppa Italia, la FIGC si è espressa …