lunedì , 22 Aprile 2024
ALESSIO DIONISI ALLENATORE SASSUOLO
foto: getty

Dionisi dopo Spezia-Sassuolo 2-2: “Me la sarei immaginata diversa, ma per come si era messa dobbiamo essere soddisfatti”

Dopo il pareggio in rimonta contro lo Spezia, mister Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di DAZN, raccontando questa ennesima impresa dei suoi ragazzi. Abbiamo inoltre raccolto anche quello che ha detto al Picco, nella conferenza stampa, integrandole nelle sue dichiarazioni.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SPEZIA-SASSUOLO 2-2

Un commento generale del mister: “È stata una settimana impegnativa. Oggi potevamo fare una prestazione più intensa nel primo tempo. Siamo ripartiti ogni tanto, in situazioni scolastiche. Non dobbiamo aspettare palle che non arrivano mai. Siamo in crescita e oggi i ragazzi hanno dimostrato di non voler perdere e rimanere attaccati alla partita nonostante la difficoltà. Abbiamo giocato contro Milan e Napoli in questa settimana e non era facile venire a La Spezia, dobbiamo prendere anche il positivo di oggi: essere rimasti attaccati alla partita nonostante un brutto primo tempo”.

Il risultato era forse insperato: “Sapevamo che lo Spezia avrebbe fatto questa partita. Dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno. Me la sarei immaginata diversa, ma per come si era messa dobbiamo essere soddisfatti. La partita è stata un po’ soddisfatta per colpa nostra. Nel primo tempo abbiamo toccato palla troppo lentamente ed eravamo lenti e prevedibili, difendevamo male. Le cose negative erano dovute alla testa più che alle gambe. Invece nel secondo tempo ci siamo sbloccato. Peccato per il gol, banale. Dobbiamo essere soddisfatti per il risultato ottenuto. È andata un po’ come col Napoli”.

Gli errori sono ben individuati: “Dobbiamo migliorare nella lettura del gioco, spesso rallentiamo senza che ce ne sia bisogno. Le squadre che non concedono spazio ti mettono in difficoltà. Dobbiamo migliorare nel non concedere nel creare, non possiamo giocare senza difenderci. Ogni nostro errore corrispondeva a una loro ripartenza alla quale non ci facciamo trovare pronti. Ed è un errore sul quale ogni tanto toriamo. Poi siamo stati bravi. Non era facile per il pubblico e il clima che c’è qua. Nonostante tutto abbiamo fatto la partita. Dobbiamo essere bravi a far tutto e ad accettare tutto”.

Il Sassuolo è emerso tardi: “Siamo venuti fuori nel secondo tempo. Stiamo lavorando sull’attaccare gli spazi. Tante volte il nostro gioco non paga, specie con le squadre attendiste. Centralmente a volte siamo aperti. Questo è stato il primo tempo. Magari esci tante volte ma quando non lo fai loro vanno in porta. Lo Spezia è stato bravo a creare sulle ripartenze. Dobbiamo migliorare su questo. E non nascondo che è la prima volta che mi sono arrabbiato davvero a fine primo tempo. Poi i ragazzi si sono arrabbiati nel secondo. Lo Spezia è una squadra viva, che gioca. Però poi siamo stati in grado di dimostrare che abbiamo giocatori bravi”.

Infine qualche parola su Raspadori “Giacomo è stato determinante, anche nel passaggio, ha finalizzato, ha concluso molte volte, ha trovato ottime combinazioni davanti. Non l’avevamo preparata per quello che è successo. Speriamo di aiutare i nostri giovani a crescere, hanno tanto qualità. La scelta di lasciar fuori Giacomo è stata fatta in virtù del fatto che lui sia un giocatore importante, uno dei leader. Sapevo che avremmo avuto bisogno di lui e che ci avrebbe dato una mano. Si merita quello che ha fatto. La nota più positiva è che ha messo a posto i conti che lo riguardano. Lui è uno che sa giocare, che cerca il gol ma non vive per il gol. Lui gioca per la squadra e lo ha dimostrato sacrificandosi da esterno. Non stava soffrendo questo momento ma è un ragazzo maturo per l’età che ha e si toglierà tantissime soddisfazioni”.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

alessio dionisi sassuolo-cagliari
foto: sassuolocalcio.it

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Lecce 0-3

Sassuolo-Lecce 0-3: niente alibi, potrebbe essere troppo tardi

Sassuolo-Lecce 0-3. Male, malissimo. Una sfida che non doveva finire così. Anzi. Non sarebbe mai …