martedì , 16 Aprile 2024
Alessio Dionisi

Dionisi dopo Sassuolo-Atalanta 2-1: “Ci hanno concesso qualcosa in più rispetto al solito. Ma noi ce lo siamo preso”

Alessio Dionisi ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la vittoria ottenuta in Sassuolo-Atalanta 2-1. Il tecnico neroverde ha fatto un’analisi della gara: andiamo a leggere le sue parole, integrate da quanto dichiarato in sala stampa dallo stesso mister.

Come colloca questa vittoria “Sicuramente questo è un sassolino in più nella consapevolezza. Ci darà una spinta per affrontare le ultime sei. Sapevamo che l’Atalanta oggi voleva fare punti, poteva metterci in difficoltà. Siamo stati bravi. Potevamo soffrire psicologicamente contro di loro. Siamo stati molto bravi nel primo tempo. E cinici e determinati nel secondo. Abbiamo visto un buon Sassuolo sicuramente. Abbiamo fatto prestazioni importanti in grandi partite. Contro una squadra così serviva un atteggiamento giusto, come abbiamo fatto nel secondo tempo. La potevamo chiudere prima. Ma non fa niente. Oggi era difficile. Felice di aver cambiare il trend con l’Atalanta”.

Seguici anche su Instagram

Con la Lazio tanti errori tecnici, oggi invece quasi perfetti: Nella crescita di Traorè non c’è nulla di mio. Lui ha qualità, sta trovando continuità nelle prestazioni e soprattutto nella testa. Deve migliorare. Lo sta facendo costantemente in allenamento e in partita. Oggi rischiavamo di fare più errori rispetto a Roma, ma quella partita ci ha insegnato qualcosa. Siamo giovani e viviamo pressioni che magari non riusciamo a superarli. Non siamo però mai stati superficiali. Oggi siamo stati bravi. L’Atalanta ci ha concesso qualcosa in più rispetto al solito. Ma noi ce lo siamo presi“.

Il Sassuolo gioca bene contro le grandi: “Dobbiamo essere equilibrati e guardare i risultati anche contro le altre. Abbiamo fatto ottimi risultati con le prime 7, ma dobbiamo ripartire da qui. Siamo migliori rispetto all’inizio del campionato. Alla prossima c’è il Cagliari. Li dobbiamo rispettare e andare là per far punti e migliorarci ad ogni partita. Siamo orgogliosi dei risultati con le prime 7 ma vogliamo continuità anche con le squadre che hanno il nostro livello. Se guardiamo indietro dobbiamo essere consci di avere quello che meritiamo. Dobbiamo prendere sia il buono che il cattivo. Dobbiamo essere consci dei nostri mezzi e ricordarci da dove siamo partiti. Guardare la posizione che abbiamo e provare a prendere quelli davanti“.

Una domanda sulle voci di mercato che riguardano i neroverdi: “Dobbiamo lasciar fuori i commenti esterni, siano essi negativi o positivi. Dobbiamo avere l’ambizione di riceverne sempre di positivi. I ragazzi sono bravi, avevo pochi dubbi sull’atteggiamento di oggi. L’Atalanta è una squadra forte. Volevamo sfruttare l’opportunità che avevamo. Oggi siamo stati tecnicamente molto bravi rispetto a quella con la Lazio. Abbiamo preparato la partita nel modo migliore e fatto vedere chi siamo in campo. I ragazzi vogliono giocare sempre per vincere. Rispetto all’Atalanta abbiamo fatto oggi un passo in più”.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-ATALANTA 2-1

In difesa c’è stata una coppia inedita: “Abbiamo dei difensori centrali e una vasta scelta. Ho scelto in base agli avversari e alla partita. Sentivo di dare un’occasione ad Ayhan e Chiriches anche perché Ferrari ha giocato sempre e ha tirato sempre la carretta. È andata bene ma avremmo visto la stessa prestazione anche con Ferrari o Ruan. Matheus Henrique è uscito per un problema muscolare, speriamo nulla di grave. È stato lui a chiedere il cambio”.

alessio dionisi sassuolo-spezia
foto: sassuolocalcio.it

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

biglietti sassuolo lecce

Sassuolo-Lecce: info prevendita, prezzo biglietti e accesso allo stadio

Aprirà alle 10 di domani, martedì 16 aprile, la prevendita dei biglietti per Sassuolo-Lecce, gara …