giovedì , 21 gennaio 2021
Home / Coppa Italia / Verso Sassuolo-Rapid Wien: Di Francesco e Pellegrini ci credono

Verso Sassuolo-Rapid Wien: Di Francesco e Pellegrini ci credono

Eusebio Di Francesco e Lorenzo Pellegrini sono intervenuti nel pomeriggio di oggi per introdurre la gara di Europa League Sassuolo-Rapid Wien, prevista per domani alle ore 19 al Mapei Stadium.

Il mister esordisce fornendo notizie sugli infortunati:Dell’Orco, Terranova e Iemmello sono fuori dalla lista Uefa del Sassuolo. Antei, Magnanelli e Missiroli saranno valutati dopo la sosta, idem Sensi che comunque è a sua volta fuori lista. Al momento non sono definibili i tempi di recupero di Berardi e Duncan, mentre Cannvaro potebbe essere a disposizione domenica con un tutore alla mano, mentre Letschert sarà dei nostri a gennaio se tutto andrà bene con la sua spalla lussata. Detto questo” chiosa il tecnico “sono molto soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi, che pur nelle difficoltà seguono alla lettera le mie indicazioni e non sono ripagati dai risultati. C’è stato anche un pizzico di malasorte che si è accanita su di noi, anche in riferimento agli infortuni che sono arrivati per casualità o per traumi. Questo ci porta a non avere una rosa adeguata ad affrontare molti impegni, ma il Sassuolo e il sottoscritto non devono avere alibi: voglio una squadra cattiva che sia in grao di andarsi a prendersi un risultato importante. Domani possiamo vincere”.

Di Francesco si sofferma poi su questioni tattiche e sull’avversario di domani: “Il modulo? Come sapete non ho mai cambiato il 4-3-3 ma devo tenere conto anche delle caratteristiche dei giocatori a disposizione, magari posso riroprorre i due centrali ma è chiaro che il mio obiettivo deve essere quello di facilitare i ragazzi e se possibile non costringerli a giocare fuori ruolo. Quanto al Rapid Wien, all’andata mi ha fatto un’ottima impressione, ha giocatori di qualità soprattutto avanti e ha cambiato qualcosa nelle ultime gare passando a un 4-2-3-1. In Austria abbiamo giocato con un pubblico di 26.000 spettatori e un gran tifo: mi auguro di avere a nostra volta un buon sostegno, dobbiamo essere uniti ora più che mai. Chiedo a tutti di starci vicini e di sostenerci: siamo in corsa nel nostro girone e possiamo toglierci delle soddisfazioni, e potemo farlo solo se saremo compatti”.

di francesco conferenza stampa

 

Lorenzo Pellegrini, uno degli uomini più convincenti negli ultimi match, affronta a sua volta il tema degli infortuni e del turnover: “Diversi di noi hanno giocato quasi sempre e per chi gioca il turnover non è positivo come si potrebbe pensare: vogliamo tutti giocare sempre. La possibilità che abbiamo avuto, però, ci responsabilizza maggiormente anche per il fatto di giocare fuori ruolo. In quel caso ti trovi a rapportarti con situazioni non istintive e serve più concentrazione. Per quanto mi riguarda per me sarebbe un orgoglio prendere in mano il centrocampo, vivo serenamente questa possibilità“. Pellegrini è infatti il candidato numero uno a svolgere il ruolo di regista nel match di domani.

Non ci possiamo permettere di preparare le gare con un umore sbagliato, dobbiamo rimanere carichi e lo siamo” prosegue il numero 6 neroverde “vogliamo continuare con l’Europa League per proseguire il grande cammino iniziato l’anno scorso. Dal punto di vista mio personale sono soddisfatto, sto trovando maggiore continuità e riesco a giocare 90 minuti senza problemi, ma ora devo continuare a migliorare per dare il mio contributo al raggiungimento degli obiettivi della squadra”.

pellegrini

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

leonardo sernicola sassuolo spal

Sassuolo, hai visto che partita di Leonardo Sernicola?

Leonardo Sernicola sta crescendo, e molto. A maggior ragione se consideriamo che, appena un anno …