martedì , 27 ottobre 2020
Home / Campionato / De Zerbi in vista di Sassuolo-SPAL: “Out Marlon, non ci sarà turnover”
Roberto De Zerbi
foto: sassuolocalcio.it

De Zerbi in vista di Sassuolo-SPAL: “Out Marlon, non ci sarà turnover”

Questa mattina, Roberto De Zerbi è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia: domani al Mapei Stadium arriva la SPAL. Canale Sassuolo era presente al Mapei Football Center e ha raccolto le dichiarazioni del mister:

“Domani spero di vedere un Sassuolo che non si porti in campo la sconfitta di domenica, ma fino ad un certo punto: non dobbiamo essere condizionati nel gioco, ma dobbiamo portarci dietro il 4-2 perché ci sono stati molti pensieri e rabbia nel post partita. Serve un mix di tutte e due le cose. SPAL? E’ la solita squadra organizzata ed esperta, i ragazzi giocano assieme da tanto tempo. Sono sempre in partita, anche quando perdono. Settimana? La squadra lavora sempre bene, poi lo stato d’animo cambia a seconda della partita della domenica. Saliamo tutti, io incluso, sul banco degli imputati, ma in maniera positiva perché ci sta perdere malamente. Errori? Quando si perde bisogna mettere tutti i fattori che hanno portato alla sconfitta. Io vedo la partita a modo mio, nel modo più lucido e obiettivo possibile. Se riusciamo a migliorare le cose negative possiamo diventare una squadra forte. Infortunati? Non saranno a disposizione Bourabia, Djuricic e Marlon. Magnanelli partirà dalla panchina”.

Leggi anche > ROGERIO: “INFORTUNIO? IL PEGGIO E’ PASSATO”

Turnover? Non ci sarà, ma non perché sia più importante delle partite con Parma e Atalanta, ma perché guardiamo volta per volta chi è più pronto. Tanti sono forti e tanti possono giocare. Exploit Berardi? Non era inaspettato, le prestazioni le ha fatte anche l’anno scorso. Questa stagione sta giocando più vicino alla porta ed è più lucido. Il gol è sempre stato nelle sue caratteristiche. Lui è avvantaggiato anche dalla presenza di Caputo, ma deve lavorare per la squadra. Lui ha qualità infinite e deve metterle in campo tutte, ma con Caputo devono migliorare il lavoro in pressing, anche se è una cosa che avverrà col tempo. Toljan? A Roma è stato più sciolto rispetto a Torino. E’ un giocatore forte che ha pagato l’adattamento ad un altro ambiente, ha lavorato bene questa settimana. Muldur ha un altro carattere e si è inserito prima rispetto a Toljan, ma entrambi sono giocatori forti. Modulo? Non è che lo cambio come le scarpe, modifico in base all’avversario che affronterò. Penso che giocheremo come sempre”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile. Per contattarmi scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it

Potrebbe Interessarti

I numeri di Sassuolo-Torino 3-3: spettacolare rimonta nella nebbia

Nella nebbia di Reggio Emilia, il Sassuolo fornisce un’altra prestazione convincente e compie la seconda …