martedì , 23 Aprile 2024
ballardini sassuolo lecce
Credits: sassuolocalcio.it

Ballardini prima di Sassuolo-Frosinone: “Tutti sono vice di Berardi”

Davide Ballardini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’importante match contro il Frosinone. Per i neroverdi tutte le partite saranno fondamentali per riuscire ad agguantare la salvezza e rimanere in Serie A. La partita si giocherà sabato 9 marzo alle ore 15.00- Queste le parole di mister Ballardini.

Sulla partita di domani – “Sono stati giorni fondamentali in cui abbiamo avuto modo di conoscere meglio la squadra. Veniva da tre partite in pochi, per cui il tempo è stato poco. Il Frosinone è una squadra che è abituata a giocare con questa pressione. È da anni che lottano per la salvezza. È una squadra che si è migliorata con gli anni. Noi dovremmo essere determinati e aggressivi tanto quanto loro nel voler portare a casa un risultato positivo”. 

Sul modulo in campo – “Il nostro obiettivo è portare in campo equilibrio, profondità, solidità e qualità. L’imprevedibilità deve essere la nostra carta vincente. In Serie A certi errori non sono accettabili. Il gol contro il Verona è arrivato per un disimpegno nostro sbagliato. Errori di questo genere, a questi livelli, si pagano”.

Su Berardi e la sconfitta con il Verona – “Per me il Sassuolo a Verona non meritava di perdere. In campo abbiamo giocato bene. L’infortunio di Berardi deve essere una spinta per tutti noi a fare ancora del nostro meglio

Sui calci d’angolo battuti male a Verona – “In allenamento i calci d’angolo li battiamo sempre. Laurienté il giorno prima ne aveva battuti alcuni e avevamo fatto 4-5 gol. Poi è ovvio che in partita le cose cambiano. Ma dobbiamo provare noi ad essere meno superficiali”.

Su Henrique – “Matheus è un ragazzo intelligente e serio. Capita di sbagliare, glielo abbiamo detto anche noi. Ma deve resettare e ripartire con l’idea di volersi migliorare”. 

Sull’arrivo di Colonnello – “Collonnello ricoprirà il ruolo di collaboratore tecnico, che era quello di cui avevamo bisogno”. 

Sull’aspetto psicologico della squadra – “La squadra secondo me sta bene. Ovvio non è un periodo rilassante, ma penso che sia stimolante per un ragazzo giocare in questa situazione. Siamo consapevoli di avere dei giocatori dalle individualità importanti e una società solida alle spalle, dobbiamo cercare di metterci tutti noi stessi. Le qualità di una persona vengono fuori soprattutto nei momenti difficili”. 

Sugli assenti  – “Toljan non ci sarà e nemmeno Viti. Berardi è out, Pedersen ha la febbre e Kumbulla è da valutare. Questi sono gli infortunati e quelli in dubbio. Il vice di Berardi? Io non l’ho mai allenato e in allenamento in questi giorni l’ho visto poco e poi si è infortunato. Per me ora sono tutti vice di Berardi”.

 Sulla classifica – “Ci sono molte squadre coinvolte nella nostra stessa lotta e questo ci deve dare una marcia in più. Ma adesso è il momento di concentrarsi su una partita per volta”.

 

 

Riguardo Margherita Ascé

Studentessa di comunicazione e grande appassionata di calcio e di scrittura. Ha trovato in Canale Sassuolo la giusta redazione per poter muovere i primi passi nel mondo del giornalismo sportivo.

Potrebbe Interessarti

Sassuolo-Lecce 0-3

Sassuolo-Lecce 0-3: niente alibi, potrebbe essere troppo tardi

Sassuolo-Lecce 0-3. Male, malissimo. Una sfida che non doveva finire così. Anzi. Non sarebbe mai …