mercoledì , 30 settembre 2020
Home / Campionato / Armata neroverde-azzurra: il Milan ora è a un passo

Armata neroverde-azzurra: il Milan ora è a un passo

“Inter-Udinese, 22 stranieri titolari: record, è la prima volta in Serie A”. Cosi il 23 aprile 2016 intitolava la Gazzetta dello Sport. Non era mai accaduto che nel nostro campionato non ci fosse alcun titolare italiano in nessuna delle due squadre. Da questa partita su social network e non sono nate diverse dispute e molti commentatori hanno incominciato ad accusare le società che non valorizzano i giocatori tricolore.

Anche il Sassuolo, naturalmente a modo suo, ha partecipato a questo dibattito, utilizzando nella sfida esterna vinta per 1-3 allo stadio Grande Torino ben 9 titolari italiani: Duncan e Vrsaljko rappresentano la minoranza. Dodici azzurri scesi in campo con la maglia neroverde, contando le sostituzioni. E’ chiara l’idea di calcio della squadra di Piazza Risorgimento: favorire l’acquisto di giovani calciatori italiani dal grande potenziale, per poi affidarli alle sapienti cure di Eusebio Di Francesco.

Trotta esulta dopo il gol del definitivo 1-3 contro il Torino (fonte: sassuolocalcio.it)
Trotta esulta dopo il gol del definitivo 1-3 contro il Torino (fonte: sassuolocalcio.it)

 

Ieri Marcello Trotta, attaccante del Sassuolo solo da pochi mesi, ha trovato la sua prima rete in serie A. Il profilo di questo giocatore rispecchia perfettamente quello dei canoni della squadra emiliana: giovane, italiano, che ha ben figurato nelle serie minori e dal grande potenziale. Parlando dei gol realizzati non si può non aggiungere che la squadra neroverde è quella che ha siglato il maggior numero di reti con giocatori italiani in tutta la massima serie.

L’idea del club è chiara e anche nel prossimo futuro si dovrà seguire questa direzione. Non è detto che non si possano già raccogliere i frutti quest’anno: siamo al termine di uno straordinario campionato, per i punti fatti e per il gioco espresso, ma la sconfitta del Milan contro l’Hellas Verona riduce a un solo punto le distanze tra la formazione neroverde e quella milanese. Sesto posto e sconfitta del Milan in Coppa Italia vorrebbero dire Europa League per il Sassuolo. I tifosi “toccano ferro” ma, al netto delle scaramanzie, sarà un finale di stagione da tenere d’occhio.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

I numeri di Spezia-Sassuolo 1-4: Caputo vede i 40 gol in Serie A

La prima vittoria del Sassuolo 2020/2021 non ha tardato ad arrivare: alla seconda uscita stagionale, …