venerdì , 2 Dicembre 2022
andrea pinamonti inter
foto: sassuolocalcio.it

Andrea Pinamonti: “I gol arriveranno, non è un problema. Dionisi? Ecco cosa mi chiede”

Sky Sport ha intervistato Andrea Pinamonti in vista di Sassuolo-Inter di domani pomeriggio al Mapei Stadium: l’attaccante di Cles è il grande ex della partita, essendo cresciuto nel settore giovanile nerazzurro fino all’esordio in prima squadra.

Sull’Inter: “Da quando ho iniziato il percorso in Serie A, quindi da quando ero al Frosinone, ogni volta che arriva la settimana della partita contro l’Inter c’è sempre un’emozione particolare. All’Inter non giocavo, o comunque giocavo davvero poco, al contrario di quando sono stato a Empoli o quest’anno al Sassuolo. Sicuramente ho tanta consapevolezza in più, mentre l’entusiasmo non mi è mai mancato, anche quando ero a Milano, poi chiaramente devi avere le possibilità di metterti in mostra. Ho tanti legami con la società, con i dirigenti, con i compagni con cui ho vissuto momenti bellissimi. Quando sei professionista devi guardare il proprio lavoro, sono un giocatore del Sassuolo e spero di fare il meglio possibile per vincere la partita”.

Pinamonti Sassuolo
Foto: inter.it

Sul Sassuolo: “Di questo Sassuolo spicca soprattutto la fase difensiva: le squadre fanno fatica a farci gol, difendiamo compatti. E ora stiamo migliorando anche la fase offensiva. Ho fatto pochi gol? Per un attaccante capitano momenti in cui si fatica a fare gol, ma non è un problema. Dionisi mi chiede sacrifici, di far salire la squadra e tenere botta, è convinto che mi prenderò le soddisfazioni che merito. Rigore con la Salernitana? E’ stato ufficialmente il rigore più difficile che ho mai battuto, non stavo bene, avevo la vista annebbiata, la loro curva è stata uno spettacolo, non ho sentito il fischio dell’arbitro ma ho dovuto azzerare tutto e cercare di fare gol: alla fine è andata bene. Cucchiaio? No, ci sono momenti e momenti per fare determinate cose e quello non era il momento giusto”.

Sulla Nazionale: Un grande orgoglio la prima convocazione, è un obiettivo di qualsiasi calciatore. Devo pensare a fare bene qui perché poi la Nazionale diventa una conseguenza”.

Unisciti al canale Telegram di CS!

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio e di sport in generale, ho deciso di condividere la passione per il Sassuolo e per la scrittura con Canale Sassuolo. In redazione curo la sezione del settore giovanile. Per contattarmi, scrivere a settoregiovanile@canalesassuolo.it.

Potrebbe Interessarti

focus junior traorè

Sassuolo, il punto alla sosta: quando vedremo il miglior Traorè?

E’ dedicato a Hamed Junior Traorè, il terzo degli approfondimenti sui giocatori del Sassuolo alla …