sabato , 25 settembre 2021
Home / Interviste / Abdou Harroui si presenta al Sassuolo: “Sono un centrocampista box-to-box, sono qui per segnare e fare assist”
abdou harroui sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Abdou Harroui si presenta al Sassuolo: “Sono un centrocampista box-to-box, sono qui per segnare e fare assist”

Arrivato al Sassuolo nell’ultima sessione di mercato, Abdou Harroui si è presentato ai tifosi neroverdi, parlando di sé in conferenza stampa.

Prima di tutto, ecco da dove viene: “Lo Sparta Rotterdam era sicuramente la mia casa, ci ho giocato per 7 anni e sono stati 7 anni belli. Sono cresciuto lì, sono diventato un uomo, ho lasciato la mia casa a Rotterdam e siamo saliti dalla Seconda Divisione, siamo stati in prima serie 2 anni, siamo arrivati 11-esimi e poi ottavi e abbiamo giocato i play-off per accedere in Conference League. Posso dire di aver vissuto un bel periodo. Ho debuttato per via dell’assenza di qualche mio compagno per squalifica o infortunio. All’epoca l’allenatore era Advocaat e mi disse che sarei partito dall’inizio. Ero giovane ed emozionato. Debuttai contro l’AZ, uno dei migliori club olandesi. Sfortunatamente perdemmo per un gol, ma ricordo di aver giocato una buona partita”.

Poi ha parlato di sé: “Mi descrivo come un centrocampista box-to-box, che può coprire diverse posizioni. Mi piace aiutare la squadra con gol e assist. Il primo anno a Rotterdam ho fatto 4 gol e 9 assist, due anni fa 7 reti, l’anno scorso 6. Quindi diciamo che sono un centrocampista a cui piace segnare”.

Ha già studiato il gioco neroverde: “Ho saputo dell’interesse del Sassuolo a giugno, prima degli Europei U-21 che ho giocato con l’Olanda. Il mio agente mi aveva detto che sarei stato osservato durante la competizione e ne ero felice. In Nazionale guardavamo molti video sulla maniera di giocare del Sassuolo. È stata una coincidenza divertente studiare quelle partite e poi sapere che il club era interessato a me. All’allenatore e al suo assistente, in Nazionale, piaceva molto il modo di giocare del Sassuolo delle ultime tre stagioni e quindi provavamo a imitarlo”.

Il primo impattto è stato tra i migliori: “L’impatto con la città è stato buono, è diversa climaticamente e culturalmente dall’Olanda. I compagni e lo staff mi hanno accolto bene, ancora non ho conosciuto quelli che sono in Nazionale. Sono qui da solo una settimana ma le prime impressioni riguardo al mister sono ottime. Anche agli allenamenti, se vede qualcosa di sbagliato interrompe subito per spiegare come fare meglio. Ho visto alcune partite dell’Empoli dell’anno scorso, mi piace il suo modo di giocare”.

Leggi anche > SIMONE MISSIROLI: LO SVINCOLATO EX SASSUOLO CHE FA GOLA A TUTTI

Abdou Harroui: “A Sassuolo c’è tutto ciò di cui un calciatore ha bisogno”

Una scelta fatta per il suo futuro: “Se non sei un buon giocatore non puoi giocare nel Sassuolo, perché è un club che si è affermato in Serie A. Specie l’anno scorso, arrivando a pari punti con la Roma, a un passo dall’Europa. Campi e strutture qui sono il top, c’è tutto quello di cui un calciatore ha bisogno. Non ho ancora visto tutto, ma ciò che ho visto mi piace. Penso che la serie A sia un campionato tosto, dove sono importanti forza, gioco, resistenza, tecnica e tattica. Questo è un ottimo club in un campionato che ha tante squadre forti, e credo sia l’ideale per giocarci”.

Gli obiettivi sono già chiari: “Mi piacerebbe migliorare come giocatore, disputare il maggior numero possibile di partite, cercare di essere titolare. So che ho bisogno di lavorare. Cercherò di fare gol, aiutare la squadra in tutto anche a difendere. Ora devo pensare a lavorare per cercare di entrare nella formazione iniziale. Il 20? Non l’ho scelto per motivi particolari, non dò molta importanza a queste cose”.

Infine, un saluto a tutti noi: “Ciao Tifosi del Sassuolo! Non vedo l’ora di vedervi allo Stadio! Forza Sasol!”

SEGUICI ANCHE SU TELEGRAM

abdou harroui sassuolo
foto: sassuolocalcio.it
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giornalista beneventano ma neroverde, mancino e grafomane. Sempre attento a tutto ciò che gli cambia attorno, ma con leggerezza. Prova a dare la sua visione sul mondo del Sassuolo

Potrebbe Interessarti

sassuolo salernitana

Sassuolo-Salernitana vista da TuttoSalernitana.com: “I granata potrebbero aprire un ciclo, magari sulle orme neroverdi”

In attesa di Sassuolo-Salernitana, gara valida per la giornata numero 6 della serie A Tim …