martedì , 18 settembre 2018
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Genoa: la gara vista da Buoncalcioatutti.it

Verso Sassuolo-Genoa: la gara vista da Buoncalcioatutti.it

Domenica alle 20.30 è in programma Sassuolo-Genoa. La gara contro i rossoblù di Ballardini è l’ultimo match prima della pausa per gli impegni delle Nazionali: ci siamo ancora una volta confrontati con gli amici di Buoncalcioatutti.it, portale di riferimento per la tifoseria genoana. Ecco la nostra intervista al redattore Alessio Semino, che segue giornalmente le vicende del Grifone.

 

Il Genoa ha iniziato il campionato con una vittoria. A che punto è la preparazione?

Il Genoa ha esordito con una vittoria, dopo la terribile tragedia di Ponte Morandi e due settimane di grande tristezza che hanno reso l’ambiente ancora più coeso. Quella con l’Empoli si configurava come una partita che, per quanto casalinga e di fronte al proprio pubblico, sarebbe stata difficoltosa. I toscani sono formazione quadrata, padrona del proprio gioco e rinforzatasi specialmente in difesa nell’ultimo calciomercato. Il Genoa non ha fatto altro che mettere in pratica i dettami del gioco di mister Ballardini, supportati da una preparazione che, per rispondere alla domanda, mi sembra già a buonissimo punto visto che la pressione alta e l’intensità fanno parte del credo tattico del tecnico rossoblu. Co Sassuolo sarà la prima trasferta del campionato, quasi un dejavù ad un anno di distanza dall’esordio dell’anno scorso. Esordio al quale peraltro Ballardini e il suo vice avevano preso parte assistendo dalla tribuna del Mapei Stadium allo 0-0 della passata stagione.

La sessione di calciomercato ha portato in Liguria, tra gli altri, il polacco Piatek, riuscito a segnare ben cinque reti in due partite ufficiali. La punta potrebbe rivelarsi una delle soprese di questa stagione?

Piatek intanto si è guadagnato – o per meglio dire riguadagnato – la Nazionale polacca. E il fatto che se la sia guadagnata con le prestazioni in rossoblu è dato oltremodo positivo. Poi si sta configurando come un attaccante tutto da scoprire. Le sue doti sono già chiare, le sue peculiarità e la sua capacità di farsi trovare sempre in posizione appaiono evidenti. Davanti c’è un’intera stagione e probabilmente è presto per sbilanciarsi. Ma se il buongiorno si vede dal mattino…

Vi ritenete soddisfatti delle contrattazioni concluse dagli uomini mercato genoani o a vostro avviso manca qualcosa?

Sarà il campo a dire se il calciomercato ha portato “soddisfazioni”, ma più che a noi a titolo generale. Noi di Buoncalcioatutti facciamo della presenza e del seguire da vicino le vicende del Genoa la principale maniera per cercare di analizzare la squadra, che essa sia consolidata o in fase di “montaggio”. In tal senso, in tre settimane di ritiri seguiti dal’Austria al Piemonte, si può dire che il Genoa lo abbiamo visto formarsi e crescere bene anche durante le travagliate settimane del calciomercato. Unico elemento ancora da scoprire è Sandro.

Venendo alla gara di domenica, quali potranno essere le scelte di formazione di Ballardini?

Difficile dirlo con così largo anticipo. Nell’ottica di un quadro che sembra cambiare ben poco, anche in termini di infermeria, è facile – ma non matematico – credere che mister Ballardini possa affidarsi ad una formazione molto simile a quelle vincenti in Coppa Italia e campionato.

Anche il Sassuolo metterà in campo diversi volti nuovi rispetto alla scorsa stagione: quali sono le pedine a disposizione di De Zerbi che considerate maggiormente pericolosi in vista dell’incontro del Mapei Stadium?

Rivedendo la partita del Sassuolo a Cagliari, l’indicazione principale che ne scaturisce è che i neroverdi sono squadra che rispecchia molto le idee e il carattere del tecnico. A tratti spregiudicato e mai arrendevole, il Sassuolo ha recuperato la partita in extremis e con l’uomo in meno. Mi sembra che un’altra differenza sostanziale che rende il Sassuolo un po’ camaleontico è stato il passaggio dalla difesa a quattro vista in casa contro l’Inter e quella a tre schierata dall’inizio alla Sardegna Arena. Per quanto riguarda i singoli, nel calcio fanno la differenza. Chiaro che il Sassuolo ha rimpolpato la propria rosa con elementi di spessore, da Boateng a Marlon a Di Francesco. Il Genoa penso che non tralascerà nessun particolare contro la formazione neroverde.
 
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Giudice Sportivo: 4 giornate di squalifica per Douglas Costa

Il Giudice Sportivo si è finalmente pronunciato sul caso Douglas Costa. Il brasiliano, che negli …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi