mercoledì , 12 dicembre 2018
Home / Campionato / Verso Sassuolo-Bologna: l’ex della partita è Saphir Taider

Verso Sassuolo-Bologna: l’ex della partita è Saphir Taider

Domenica prossima il Bologna farà visita al Mapei Stadium, portandosi dietro dubbi e difficoltà. Tra i rossoblù ritroveremo una vecchia conoscenza del Sassuolo: Saphir Taider. Il centrocampista algerino di classe ’92 ha trascorso a Sassuolo la stagione 2014-15, in prestito dall’Inter.

Proprio nella squadra nerazzurra, Taider aveva militato nella stagione 2013-14, segnando anche un gol contro gli emiliani nella nefasta sconfitta per 0-7 del 22 settembre 2013. Dopo una stagione altalenante, il club del biscione decise di mandarlo in prestito al Southampton, in Premier League.

In Inghilterra, l’algerino rimase poco più di venti giorni, vedendo il campo in una sola occasione (con la squadra giovanile) e ritornando di filato in Italia, in prestito oneroso (un milione di euro) con diritto di riscatto, alla corte di Di Francesco. Un’operazione che, se completata avrebbe portato altri sette milioni nelle casse interiste.

Leggi anche > ITALIA UNDER 18: SCAMACCA SEGNA DUE GOL ALLA DANIMARCA

chievo-sassuolo-taider

Non andò così. Taider fece il suo esordio con la compagine sassolese proprio a San Siro contro la sua ex squadra, nella seconda – e sempre nefasta – sconfitta per 7-0 ad opera dell’Inter.  Ma in quella stagione, il giocatore riuscì a conquistare anche qualche soddisfazione personale. Trovò gol in neroverde nella trasferta di Parma del 25 ottobre 2014, finita con una vittoria per 1-3 per Magnanelli e compagni. Quella rete lo ha fatto entrare di diritto nella storia del Sassuolo, essendo il primo calciatore straniero del Sassuolo ad aver siglato un gol in serie A.

Con la maglia neroverde Saphir andò in gol altre due volte, contro Verona e Cesena. Ogni volta che ha segnato, il Sassuolo ha sempre vinto. Con la squadra del distretto ceramico, Taider collezionò un totale di 27 presenze.

A fine stagione, il club di Squinzi decise di non esercitare il diritto di riscatto, rispedendolo a Milano. In nerazzurro, però, non rimase a lungo nemmeno stavolta e la società meneghina lo girò al Bologna in prestito biennale con obbligo di riscatto, dove milita dal 2015. Quest’anno, alla corte di Donadoni sta vivendo una stagione non proprio da protagonista, complice un infortunio al ginocchio occorsogli in Coppa d’Africa lo scorso gennaio.

Leggi anche > PELLEGRINI SU SASSUOLO-BOLOGNA: “IL DERBY OCCASIONE PER TORNARE A VINCERE”

taider sassuolo bologna duncan

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Natale neroverde per i tifosi del Sassuolo

La Serie A scenderà in campo anche il giorno festivo di Santo Stefano. Per il …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi