lunedì , 28 maggio 2018
Home / Campionato / Verso Roma-Sassuolo, la partita degli ex

Verso Roma-Sassuolo, la partita degli ex

In casa Roma si pensa al Sassuolo. Sabato pomeriggio i neroverdi saranno infatti ospitati all’Olimpico per il posticipo della giornata numero 19, l’ultima di andata. Tra le due squadre di ex ce ne sono parecchi, anche per via dei buoni rapporti intercorrenti tra le società.

Dal settore giovanile della Roma vengono Politano, Mazzitelli, Frattesi e Scamacca. Ma poi, come dimenticare Eusebio Di Francesco? O Lorenzo Pellegrini e Gregoire Defrel? Sono sette gli ex di questa gara, la prima di Eusebio come avversario dopo la fine del lungo matrimonio sassolese.

Leggi anche > CALCIOMERCATO, MAZZITELLI VA VIA? SU DI LUI C’E’ IL BARI

matteo politano roma-sassuolo ex

Roma-Sassuolo, ex della partita: quattro neroverdi e tre giallorossi

Cominciamo da Matteo Politano. L’esterno non ha mai fatto presenze con la formazione A della Roma: dopo aver giocato in prestito a Perugia e in comproprietà a Pescara fu riscattato dai capitolini, che lo girarono di nuovo in prestito al Sassuolo, del quale è diventato un giocatore a tutti gli effetti nel maggio 2016. La sua prima rete in serie A fu proprio ai danni della sua ex squadra, il 20 settembre 2015. Sul numero 16 del Sasol la Roma possiede ancora un diritto al 20% del valore di una eventuale futura rivendita da parte dei neroverdi.

Luca Mazzitelli, invece, con la Roma è riuscito ad esordire: il 18 maggio 2014 a Marassi contro il Genoa, nell’ultima giornata di campionato. Questa è la sua unica presenza con la prima squadra giallorossa. Dopo essere stato in prestito al Südtirol e al Brescia, il numero 6 è stato acquistato dal Sassuolo nel febbraio 2016, rimanendo in prestito in Lombardia fino alla fine della stagione. Su Luca Mazzitelli i giallorossi hanno ancora un diritto di recompra triennale…

Leggi anche > CALCIOMERCATO: PJACA IN PRESTITO AL SASSUOLO, POSSIBILE UN ACCORDO CON LA JUVENTUS

mazzitelli roma-sassuolo ex
foto: sportmediaset.it

Roma-Sassuolo, ex della partita: quattro neroverdi vengono dal vivaio giallorosso

Il giovane Gianluca Scamacca, arrivato a Sassuolo durante il mercato invernale del 2017, ha iniziato a tirar calci proprio nella capitale, quando la Lupa lo strappò ai cugini della Lazio. Praticamente cresciuto in casa Roma con Roberto Muzzi a fargli da mentore, in giallorosso è arrivato fino agli Allievi Nazionali, dove in una stagione ha segnato 38 goal in 26 presenze. Poi, la decisione di lasciare la Città Eterna per tentare fortuna nei Paesi Bassi, prima di tornare in Italia.

Anche Davide Frattesi è nato calcisticamente nella Lazio, ma ha poi fatto tutta la trafila delle giovanili giallorosse, fino alla Primavera. Arrivato a Sassuolo nell’ambito degli affari Pellegrini, Defrel e Di Francesco della scorsa estata, su di lui la Roma possiede un diritto di recompra di circa 10 milioni.

Leggi anche > CALCIOMERCATO SASSUOLO: PER LA DIFESA L’OBIETTIVO E’ TONELLI

Gregoire Defrel
Gregoire Defrel (foto: Ansa)

Roma-Sassuolo, ex della partita: Pellegrini, Defrel e Di Francesco, quanti ricordi

Recompra che conosce molto bene Lorenzo Pellegrini. Arrivato a Sassuolo nel 2015 proprio dalle giovanili della Roma, il centrocampista ha trascorso in Emilia due stagioni ricche di soddisfazioni, con l’esordio in Europa League e il primo gol in serie A e nella competizione continentale. Per lui, in due anni, 54 presenze e 11 reti in neroverdi. Pellegrini è passato alla Roma proprio per via del diritto di recompra, ritornando nella squadra della sua città.

Se continuiamo a muoverci sul filo della nostalgia, parliamo anche di Gregoire Defrel. Arrivato a Sassuolo nel 2015 dal Cesena, l’attaccante francese ha vissuto due stagioni in neroverde, mettendo da parte un curriculum di 73 presenze e 23 reti. Come Pellegrini, è passato alla Roma la scorsa estate, seguendo Eusebio Di Francesco.

Il mister. Uno degli artefici del miracolo Sassuolo. Un nome per il quale non servono presentazioni, almeno da queste parti. Eusebio Di Francesco è probabilmente l’allenatore più amato della storia neroverde. Cinque stagioni (tranne le cinque giornate di esonero) e tante soddisfazioni: promozione in serie A, la prima salvezza, la qualificazione e l’esordio in Europa League.

Leggi anche > ROMA-SASSUOLO: LA SQUADRA ARBITRALE

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Il commento del lunedì: dopo Sassuolo-Roma spegniamo la luce tra conferme e speranze

È stata una Sassuolo-Roma di conferme la partita che ha chiuso la stagione dei neroverdi, …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi