domenica , 21 ottobre 2018
Home / Campionato / Verso Crotone-Sassuolo, Iachini: “Campo caldissimo, dobbiamo dimostrarci al top”

Verso Crotone-Sassuolo, Iachini: “Campo caldissimo, dobbiamo dimostrarci al top”

Siamo alla vigilia di Crotone-Sassuolo, gara che arriva in un momento in cui i neroverdi sono davvero a un passo dalla salvezza matematica. Ovvio dunque che mister Giuseppe Iachini sottolinei, nella consueta conferenza stampa di introduzione all’incontro, la particolarità della trasferta allo Scida.

“Ci aspetta una partita difficile su campo caldo” esordisce Iachini “sarà una gara importantissima. Con Zenga ho condiviso molte partite in Nazionale, abbiamo ottimo rapporto ma ci aspetta una gara delicata da affrontare come tutte le altre, in casa e fuori. La nostra convinzione deve essere quella di fare una prestazione giusta, ma ho spiegato ai ragazzi che per le condizioni climatiche e ambientali domani ci vorrà un’attenzione particolare. La personalità da dimostrare su alcuni campi deve portare a curare i dettagli e non rinunciare ad avere il corretto atteggiamento e la giusta concentrazione”.

L’avversario di domani sta lottando per la salvezza e ha messo in difficoltà numerose squadre: “Il Crotone ha qualità e velocità: hanno fermato in casa la Juventus e ha vinto diverse partite, senza dimenticare che ha raccolto la maggior parte dei punti in casa. Ha costruito una bella salvezza lo scorso anno e va portato grande rispetto, anche perché matematicamente non abbiamo raggiunto la salvezza: questo campionato è diverso da quello di altri anni, oggi abbiamo 37 punti a quattro partite dal termine ma non bastano per dirci salvi. Dobbiamo dimostrarci al top: se aspetti queste squadre prima o poi prendi gol”.

La lettura della gara sarà più importante della disposizione in campo dei giocatori: “Nel corso della gara ci saranno numerosi episodi ma non dobbiamo essere attendisti: in un ambiente del genere anche una mezza punizione in più e una sbavatura possono costare carissimi. Dobbiamo andare in Calabria per fare una grande gara: sul piano della mentalità e dell’atteggiamento dobbiamo dare qualcosa di più. Abbiamo preparato due moduli anche in questo caso: vedremo le esigenze contingenti e le caratteristiche dei giocatori quale scelta porterà a fare. Ad ogni modo ogni modulo può essere più offensivo o meno offensivo a seconda di come lo si interpreta: dipende tutto dalla capacità di occupare gli spazi. Nel blocco centrale della mia gestione abbiamo raccolto meno di quanto abbiamo seminato, ora stiamo recuperando: l’importante è credere nel lavoro, mantenere la giusta convinzione. Numerosi giovani sono cresciuti e hanno fatto gare importanti in situazioni non facili, e al di là del risultato sportivo questo è positivo per me come allenatore”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Sampdoria-Sassuolo, De Zerbi: “Andremo a Genova senza farci condizionare da niente”

Mister Roberto De Zerbi ha parlato oggi in conferenza stampa prima di Sampdoria-Sassuolo, raccontando lo …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi