lunedì , 24 settembre 2018
Home / Campionato / Verso Chievo-Sassuolo: la gara vista da TuttoChievoVerona.it

Verso Chievo-Sassuolo: la gara vista da TuttoChievoVerona.it

La marcia di avvicinamento a Chievo-Sassuolo, gara fondamentale per entrambe le formazioni, è ormai iniziata. In attesa di verificare la capacità di reazione dei neroverdi, chiamati domenica alle 15 ad un pronto riscatto dopo le ultime prestazioni, abbiamo avuto il piacere di scambiare alcune impressioni con Paolo Lora Lamia di TuttoChievoVerona.it, portale di riferimento per i tifosi clivensi.

Ecco come i colleghi fotografano la situazione in casa Chievo e qual è la loro visione sulla lotta per la permanenza in Serie A.

 

Chievo e Sassuolo vivono un momento del tutto simile: nelle ultime sei gare i veneti hanno raccolto tre punti, il Sassuolo due. Come sta vivendo questa situazione la tifoseria?

La tifoseria è molto delusa dall’andamento della squadra, che ha conquistato una sola vittoria negli ultimi tre mesi. Tutti vengono messi sotto accusa: dal direttore Romairone, che ha la colpa secondo molti tifosi di aver fatto un mercato estivo fallimentare, al tecnico Maran fino al presidente Campedelli, che mai come nell’ultimo periodo è stato criticato dalla tifoseria clivense. La speranza comunque è di riuscire a conquistare la salvezza, per poi ringiovanire fortemente l’organico in estate.

Chi ritenete di dover temere maggiormente nella lotta per la salvezza?

Per come si sono messe le cose, il Chievo non si può assolutamante permettere di temere solo una squadra e di sottovalutare le altre. Ogni formazione in lotta per non retrocedere merita rispetto e gli scontri diretti, vista la poca distanza tra le squadre in lotta, saranno tutti fondamentali. Più che temere una squadra o l’altra è possibile fare delle distinzioni tra situazioni diverse: Crotone, SPAL e Verona sapevano di dover lottare fino all’ultima giornata, mentre il Sassuolo sta rendendo al di sotto della aspettative come il Chievo.

Siete rimasti particolarmente delusi dal rendimento di qualche vostro giocatore? E, al contrario, chi si è rivelato una sorpresa positiva?

Certamente quella in corso non si sta rivelando come la miglior stagione al Chievo di Valter Birsa. Il trequartista sloveno, partito alla grande nelle prime giornate, ormai da troppe settimane non riesce più ad accendere con qualità la manovra offensiva. Una delle cause di questo calo è il fatto che, a differenza degli anni scorsi, Birsa sta giocando sempre titolare per 90 minuti, non avendo un sostituto che possa farlo rifiatare in qualche circostanza (come Pepe e De Guzman nelle ultime due stagioni). L’arrivo di Giaccherini poteva rappresentare una soluzione interessante da questo punto di vista, oltre che in generale per il centrocampo clivense, ma l’infortunio rimediato con il Cagliari lo ha purtroppo tolto dal rettangolo verde per qualche settimana. Parlando di piacevoli sorprese, sicuramente stanno ben figurando Bani e Jaroszynski: due elementi che, dopo i primi mesi passati in panchina, stanno dimostrando sul campo di poter essere titolari nella difesa del Chievo fino a fine stagione e nei prossimi anni.

fonte: foxsports.it

 

Veniamo alla gara di domenica. Si tratta di un vero e proprio spareggio per rimanere “a galla”: come approccerà la gara il Chievo?

L’intenzione sarà ovviamente quella di partire con aggressività per trovare il vantaggio il prima possibile, come avvenuto nelle ultime gare casalinghe contro Udinese e Cagliari. Vista la delicatezza del match, però, è anche possibile che sarà l’equilibrio a farla da padrone, con poche occasioni da gol da entrambe le parti e con gli episodi a fare la differenza.

Quale o quali giocatori del Sassuolo temete maggiormente, tenendo ovviamente conto della squalifica di Berardi?

Se Berardi fosse stato in campo sarebbe stato lui il pericolo numero uno, dato che può accendersi in ogni momento e che spesso e volentieri ha segnato al Chievo in passato. Mancando Berardi, un giocatore da tenere particolarmente sotto osservazione può essere Babacar, arrivato in emilia per riscattarsi dopo gli ultimi mesi alla Fiorentina passati per lo più in panchina.

Quale potrebbe essere l’undici titolare schierato da Maran?

Difficile dire già oggi quale potrebbe essere la formazione di domenica, visto che un paio di giocatori sono in dubbio per via di alcuni problemi fisici. Birsa, dopo l’attacco influenzale della settimana scorsa, non è ancora tornato ad allenarsi con la squadra, mentre Inglese ha rimediato una forte contusione al ginocchio destro nella gara contro la Fiorentina. Più probabile che recuperi lo sloveno rispetto al numero 45. Se andasse così, la formazione dovrebbe essere: Sorrentino in porta, Cacciatore, Tomovic (in ballottaggio con Dainelli), Bani e Jaroszynski in difesa, Castro, Radovanovic ed Hetemaj a centrocampo e Birsa dietro la coppia Meggiorini-Pucciarelli. Nel caso in cui Inglese recuperasse giocherebbe al posto di uno dei due attaccanti mentre, se Birsa non dovesse recuperare, giocherebbe al suo posto Castro con Bastien o Depaoli a centrocampo.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Federico Di Francesco

I numeri di Sassuolo-Empoli: sempre 3 gol al Mapei contro i toscani

Non accadeva da un lontano Sassuolo-Sampdoria (2-1) giocato il 26 marzo 2014 che il Sassuolo …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi