domenica , 18 novembre 2018
Home / Notizie Neroverdi / Serie A, Juventus con vista sull’8° scudetto. Il Sassuolo punta al riscatto con De Zerbi in panchina

Serie A, Juventus con vista sull’8° scudetto. Il Sassuolo punta al riscatto con De Zerbi in panchina

Sudore e fatica sono il leitmotiv di queste calde settimane d’estate che si stanno consumando nei ritiri delle venti squadre di Serie A. La massima categoria italiana prenderà il via nel weekend del 18-19 agosto. Molti saranno ancora intenti a godersi il pieno della bella stagione, ma tra una sdraio e un aperitivo in riva al mare ci sarà spazio e tempo anche per il calcio che conta. Il campionato parte con una favorita d’obbligo: la Juventus. Betway quota lo scudetto dei bianconeri a 1.40. La tirannia dei bianconeri, insomma, sembra non destinata a finire. Ipotesi molto probabile, dopo che la Vecchia Signora è riuscita anche ad assicurarsi il giocatore più forte del mondo, quel Cristiano Ronaldo che è sbarcato un po’ a sorpresa in Italia e che ora punta a lasciare il segno anche nel Belpaese, dopo aver fatto mirabilie prima in Premier League con il Manchester Unitede poi in Liga alle dipendenze del Real Madrid. Alle spalle della Juve, c’è un plotone molto più compatto, capitanato dal Napoli (quotato a 6.50), seguito dalla Roma (8.00) e poi dall’Inter (11.00). Un tris di squadre a cui servirà una stagione pressoché perfetta e qualche incidente di percorso da parte dei campioni in carica, però, per sovvertire gerarchie che paiono già scritte ben prima che inizi la contesa.

Se la corsa per il titolo sembra già nettamente appannaggio di una squadra, così non può dirsi per le zone medio-basse della classifica. La Serie A è solita regalare qualche sorpresa nei suoi bassifondi e nessuna compagine alla vigilia può dirsi del tutto sicura di non esserne invischiata. Insomma, tutti o quasi, a caccia dei fatidici 40 punti che garantiscono la permanenza in massima serie.

A dover riscattarsi dopo una stagione molto al di sotto delle proprie aspettative è soprattutto il Sassuolo. I neroverdi hanno risentito più del previsto dell’addio di Eusebio Di Francesco, che dopo cinque esaltanti annate ha finalmente compiuto il grande salto accettando la corte della Roma. L’esperimento di Cristian Bucchi è miseramente fallito dopo meno di metà campionato e l’arrivo in panca dello scafato Giuseppe Iachini è servito solo a mantenere la categoria, ma non ha certo impressionato per gioco e risultati. La proprietà ha così deciso di ripercorrere un sentiero già battuto con Di Francesco, decidendo di affidarsi a un tecnico che puntasse a conquistare punti attraverso il gioco come Roberto De Zerbi. Il neo allenatore, nonostante la retrocessione subita con il Benevento, ha finito in crescendo lo scorso campionato, sciorinando un bel calcio e dimostrando di poter stare tranquillamente nel massimo campionato. Per la prima esperienza in una squadra di medio livello della Serie A, De Zerbi potrà contare su un organico di tutto rispetto e che parte per conquistare una tranquilla salvezza e magari qualcosa in più. Il patron Squinzi, coadiuvato dal direttore sportivo Giovanni Rossi, ha già messo a segno degli acquisti interessanti. Su tutti spicca quello di Federico Di Francesco, giovane molto promettente del calcio italiano e che al Bologna ha fatto vedere qualità importanti, che potrebbero esplodere al Sassuolo. Il club emiliano ha riscattato anche Babacar, che dovrebbe essere l’ariete d’area di rigore, ed è riuscito ad accaparrarsi due prestiti molto interessanti come l’ex milanista Kevin Boateng e Filip Djuricic, che già conosce bene De Zerbi avendo lavorato alle sue dipendenze a Benevento. Sempre dalla Campania potrebbe arrivare Enrico Brignola, probabilmente l’Under 20 più convincente della scorsa Serie A.

In uscita, ovviamente, è stato fisiologico qualche doloroso sacrificio. L’addio di Acerbi, passato per 10 milioni alla Lazio, lascerà un vuoto difficilmente colmabile al centro della difesa. Così come quello sulla fascia di Politano, accasatosi all’Inter. Falcinelli ha invece fatto il percorso opposto a Di Francesco, trasferendosi a Bologna in uno scambio alla pari. Le attenzioni ora sono tutte su Domenico Berardi. L’ex enfant prodige si è adeguato al grigiore della passata annata, con prestazioni ampiamente al di sotto delle proprie possibilità, ma questo non ha distolto lo sguardo delle big. Tra le più interessate c’è la Roma, con Di Francesco che sarebbe ben lieto di riabbracciare il suo pupillo. Se il Sassuolo dovesse riuscire a rintuzzare anche in questo caso le proposte dei club interessati, farebbe un deciso passo in avanti verso una permanenza in Serie A che sarebbe fondamentale per le casse e il futuro del club neroverde.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

I giocatori del Sassuolo a pranzo con i bambini della Scuola d’Infanzia “Don Milani”

Una mattinata speciale per i bambini della Scuola d’Infanzia “Don Milani” di Sassuolo, a fargli …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi