martedì , 17 luglio 2018
Home / Campionato / Sassuolo-Sampdoria 1-0: neroverdi perfetti, finalmente salvezza

Sassuolo-Sampdoria 1-0: neroverdi perfetti, finalmente salvezza

Il Sassuolo disputerà la sua sesta stagione di serie A. Questo è il verdetto uscito inesorabile dal Mapei Stadium. Quella contro la Sampdoria era una partita da vincere, lo si sapeva. Specie dopo lo scivolone crotonese. Stavolta però gli uomini di Iachini non hanno sbagliato il colpo, portando a casa un risultato che vale tutta una stagione.

La concentrazione messa in campo dai neroverdi è stata mostrata fin dall’inizio, da quando si è costretta una brutta Samp a difendersi e a cercare di contenere i danni. Dirompente, invece, la formazione sassolese. Specie se si tiene conto di alcuni uomini che hanno dato il massimo sin dall’inizio. Undici leoni che con gli artigli e le zanne hanno morso l’avversario blucerchiato. C’era da fare sul serio stavolta.

Leggi anche > CARNEVALI: “SALVEZZA MERITO DI IACHINI E DEL GRUPPO. E SUL FUTURO…”

La partita l’ha guardata, da postazione privilegiata e prendendosi anche il lusso di raccogliere qualche pallone, Andrea Consigli. Zero tiri in porta da parte dei doriani e mai una volta che sia stato costretto a fare una parata vorrà pur dire qualcosa. Ieri il biglietto avrebbe dovuto pagarlo.

Solo applausi invece per Politano, ancora una volta determinante. La salvezza 2017-18 porta il suo nome, e noi lo sappiamo bene. Peccato che lo sappiano anche le squadre dei piani alti, quelle che a giugno si sveneranno per averlo. Lui per ora ha rimandato ogni discorso. L’unica certezza che si ha è che possiamo godercelo ancora per 180 minuti.

Leggi anche > IACHINI: “AVEVO FATTO UNA PROMESSA AL DOTTOR SQUINZI…”

Su una partita così c’è poco da dire. Vittoria meritata, salvezza ottenuta e via tutti i fantasmi del passato. Un Iachini perfetto che con tre punti ha messo a tacere tutte le voci che riguardano una sua sostituzione, non sbagliando nulla anche quando c’è stato da correre ai ripari.

Perché l‘unico neo della partita di ieri è proprio quello: l’uscita anticipata di Cristian Dell’Orco. Tanto bravo quanto sfortunato, speriamo solo che il ragazzo non abbia niente di grave e che possa cavarsela in pochi giorni. Perché è uno di quelli che possono solo aggiungere valore a questa squadra.

Detto questo, ci godiamo il 12° posto, un punto sopra il Bologna e, soprattutto, la stessa posizione dello scorso anno. Si può ancora migliorare. Il Genoa, d’altronde, è a solo una lunghezza di distanza.

Leggi anche > DUNCAN: “UN ANNO DIFFICILE, MA ORA FESTEGGIAMO LA SALVEZZA”

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Serie A 2018/19: tutte le date della nuova stagione

Mancano due mesi all’inizio del prossimo Campionato di Serie A. La Lega ha pubblicato tutte …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi