giovedì , 15 novembre 2018
Home / TIM Cup / E. League / Sassuolo-Rapid Wien, Pellegrini: “Loro bravi e fortunati, non meritavano il pareggio”

Sassuolo-Rapid Wien, Pellegrini: “Loro bravi e fortunati, non meritavano il pareggio”

Nel post partita di Sassuolo-Rapid Vienna ha rilasciato alcune dichiarazioni in zona mista il centrocampista neroverde Lorenzo Pellegrini, autore di una buona prova e della seconda rete che aveva dato al Sassuolo l’illusione della vittoria contro gli austriaci.

Alla fine il gol, che è la parte meno importante, di chi era?: “Antonino dice di averla toccata, ma la UEFA dà il gol a me. Questo però non conta, nonostante una partita dominata abbiamo preso solo un punto e questo non è giusto, ma è anche il bello del calcio. C’è però tanto rammarico”.

C’è stata una sorta di contrappasso, là loro meglio, poi autogol incredibile. Qua Sassuolo molto meglio, ma sempre pareggio: “Secondo me non è stata la stessa partita. Là loro hanno giocato meglio e dopo i primi 15 minuti hanno rischiato di farci davvero male. Hanno giocato forte spinti dal loro stadio. Noi qua abbiamo controllato, dominato per 85′, ma siamo caduti negli ultimi minuti. C’è qualcosa da migliorare, ma io ho visto un grande Sassuolo. Dobbiamo tenerci stretta questa prestazione e prepararci per domenica”.

Dopo domenica ci sarà la sosta. La stanchezza si fa sentire, soprattutto da chi gioca al centro. Come si fa ad avere ancora benzina?: “Questo non penso sia un problema. Questo è il nostro lavoro. Tante partite possono mettere in difficoltà, ma penso sia un fatto mentale più che di benzina. Questa squadra ha tantissimi giocatori che giocano tutte le partite e finisce sempre al 90′, guardando i dati che a noi interessano molto, come la squadra che corre di più”.

Questi due gol nel finale, piccolo calo di concentrazione dopo una partita intensa?: “Questo non posso dirlo. A me loro non  hanno dato l’impressione di essere pericolosi nè tantomeno di pareggiare, ma il calcio è questo. Secondo me abbiamo fatto la partita quasi perfetta. Loro sono stati bravi e fortunati. Non meritavano il pareggio“.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

roberto de zerbi allenatore sassuolo

Mister De Zerbi dopo Sassuolo-Ternana: “Se il talento lavora con il divertimento può nascere qualcosa di interessante”

Sassuolo-Ternana 5-1. Neroverdi qualificati al quarto turno eliminatorio di TIM Cup. A margine di questo incontro …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi