venerdì , 19 aprile 2019
Home / Campionato / Sassuolo-Parma, De Zerbi: “Dobbiamo credere nella nostra identità. Non cambiare ma migliorare”

Sassuolo-Parma, De Zerbi: “Dobbiamo credere nella nostra identità. Non cambiare ma migliorare”

Roberto De Zerbi ha parlato prima di Sassuolo-Parma, indicando il tipo di partita che vorrà, lo stile di gioco dei suoi e anche qualche anticipazione sulla formazione.

Sarà uno scontro diretto: “È una partita che vogliamo cercare di far bene, di vincere. Vogliamo allontanarci dalla zona calda. È una partita da preparare con attenzione. Sappiamo le difficoltà che potremo provare contro una squadra forte. Vanno affrontati con la massima attenzione. Non dovremo lasciare spazi”.

Leggi anche > SASSUOLO-PARMA: PRECEDENTI, CURIOSITÀ, EX ED HIGHLIGHTS

Sulla formazione c’è qualche dubbio: “Duncan è appena rientrato a pieno regime. Babacar oggi non si è allenato per un problemino, vediamo se domani può partire dall’inizio, all’inizio al suo posto potrebbero esserci Djuricic o Matri”.

Il Sassuolo mira a salvarsi il prima possibile: “Per salvarci dobbiamo vincere domani e forse non basta. Non è una cosa a breve termine. Faremo la partita rispettando la nostra identità e la nostra mentalità. Non dobbiamo cambiare ma dobbiamo migliorare. Essere quello che siamo stati tutto l’anno ci ha portato vantaggi. Probabilmente ancora non abbiamo trovato il nostro punto finale di maturazione. Con la Lazio abbiamo fatto la partita giusta, contro una squadra dal valore altissimo. Bisogna credere nella propria identità in tutto il campionato e sia quando le cose vanno bene che quando vanno male”.

Leggi anche > CONSIGLI: “ABBIAMO LE POTENZIALITÀ PER BATTERLI”

Il mister parla delle sue scelte tecniche: “Il Sassuolo quando mi ha chiamato per venire qua conosceva il tipo di idee che ho. Io credo che bisogna scegliere una strada. Allo stesso risultato si può arrivare in maniera diversa. Io la mia strada l’ho scelta e credo che la squadra si rispecchia e si ritrova in quella strada”.

Infine un riferimento ai tanti uomnini andati in gol quest’anno: Bourabia e Magnanelli meriterebbero di segnare, così come Magnani, che ha fatto un salto importante passando in serie A. Ha avuto un calo fisiologico ed è stato fuori nell’ultimo periodo. A Roma ha fatto una partita di personalità e qualità. Meriterebbe una gioia personale”.

Leggi anche > COME VA LA RICOSTRUZIONE DELLA DIFESA DEL SASSUOLO

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

udinese-sassuolo precedenti

Focus on Udinese-Sassuolo: precedenti, curiosità e gli highlights dell’andata

Sabato 20 aprile, alle ore 15.00 va in scena Udinese-Sassuolo, gara valida per la giornata …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi