giovedì , 21 settembre 2017
Home / Campionato / Sassuolo in testa…ma testa sempre alla salvezza

Sassuolo in testa…ma testa sempre alla salvezza

È presto, lo sappiamo. Dopo sole due giornate sarebbe ridicolo ipotizzare scenari che da qui a qualche mese potrebbero cambiare completamente. Ma anche i numeri sono numeri, e questi numeri dicono che dopo 180 minuti in testa alla classifica della serie A, a punteggio pieno, vi sono Inter, Torino, Palermo e, udite udite, Sassuolo e Chievo Verona. Addirittura i clivensi risultano primi per differenza reti, avendo realizzato ben sette gol in due partite subendone uno.

Prime posizioni, queste, che con buona pace dei dirigenti di squadre biancocelesti aventi sede nella capitale (che però non citeremo, ci mancherebbe…) potrebbero aprire, se in qualche modo confermate, un nuovo fronte: non più un campionato spezzato in due tra “grandi squadre” e “piccole squadre”, ma un continuo rimescolamento di carte con tutto vantaggio per lo spettacolo e l’imprevedibilità del campionato. Utopie? Forse, ma pur rimanendo con i piedi per terra è bello anche sognare.

fonte: sassuolocalcio.it
fonte: sassuolocalcio.it

Ripetiamo: è molto presto per cantar vittoria o ritenere che questi pochi risultati abbiano già prefigurato un cambio di direzione. Guardando in casa nostra, il Sassuolo ha sconfitto Napoli e Bologna, squadre che hanno cambiato molto rispetto allo scorso anno, pur per motivi opposti: i partenopei dato il cambio di allenatore, i felsinei al fine attrezzarsi per rimanere stabilmente nella massima categoria del calcio italiano. I neroverdi, invece, hanno fatto innesti mirati e in numero ridotto: tra i titolari (parola che piace poco a Di Francesco, ma tant’è) Duncan e Defrel risultano le uniche pedine raccolte durante il calciomercato, mentre altre facce nuove (o semi-nuove perché rientranti da un periodo di prestito) hanno dato il loro contributo a creare una rosa che possa essere il più possibile competitiva, specialmente nel reparto avanzato.

Quindi bando alle eccessive illusioni ma sì all’assoluta soddisfazione per aver raccolto sei punti che potrebbero risultare utilissimi quando si tornerà a parlare dell’unico, vero e primario obiettivo della stagione, ovvero la salvezza. Per tutto il resto, chi vivrà vedrà.

di Massimiliano Todeschi

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Verso Sassuolo-Bologna: arbitra Tagliavento

Toccherà al signor Paolo Tagliavento della Sezione AIA di Terni la direzione di Sassuolo-Bologna, sesta giornata …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi