martedì , 25 settembre 2018
Home / TIM Cup / E. League / Sassuolo-Bari 2-1: guardiamo al bicchiere mezzo pieno

Sassuolo-Bari 2-1: guardiamo al bicchiere mezzo pieno

Quella del Mapei Stadium è stata una partita di Coppa Italia e come tale va presa. Ma a fine partita il mister ha detto di voler guardare al bicchiere mezzo pieno. Così faremo, cercando di individuare gli elementi positivi della vittoria arrivata ieri a Reggio Emilia, in una Sassuolo-Bari al cardiopalma.

Dopo un Bari partito alla grande, i neroverdi hanno preso le misure alla formazione di Grosso e, pur non giocando un primo tempo esaltante, sono riusciti a chiuderlo in vantaggio. Falcinelli supera De Lucia con un pallone non meraviglioso, ma i gol valgono tutti a prescindere dalla loro bellezza.

Nella ripresa, le occasioni di Cassata e Ragusa da un lato e il gol annullato a Nenè dall’altro hanno dato un po’ di pepe alla partita. A complicare tutto arriva il fallo di mano di Sensi e il rigore concesso ai biancorossi: Nenè non sbaglia e inforca Pegolo.

Sembra il copione di un film già visto ma a sistemare tutto ci pensa il tandem Berardi-Politano. Il Sassuolo non molla il colpo e quasi allo scadere i due esterni confezionano l’azione del gol partita, quando ormai i supplementari sembravano inevitabili.

Ma, a parte la vittoria e la qualificazione, andiamo a vedere qualche elemento di positività, che contribuisce a riempire a metà il bicchiere di questo Sassuolo. Quattro iniezioni di fiducia, se vogliamo…

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-BARI: NEROVERDI BELLI A SPRAZZI MA VINCENTI

sassuolo-bari politano berardi esultanza
foto: tuttosport

Sassuolo-Bari: buona la prima per Beppe Iachini

Il primo elemento di positività e la prima partita di Beppe Iachini da allenatore del Sassuolo. Il mister si affida ad uno schema già collaudato, forse un po’ distante dal suo classico modo di disporre la squadra, ma in due giorni era impossibile fare di più.

Non è il Sassuolo di Bucchi, questo è chiaro. La grinta e la voglia di fare sembrano riaffacciarsi, sebbene non manchino le imprecisioni. Ha deluso soprattutto il giovane centrocampo, mentre l’attacco e la ricerca della profondità hanno alla fine premiato le scelte del tecnico.

Un’iniezione di fiducia necessaria, questa.

Sassuolo-Bari: si vince in casa, finalmente

Vincere in casa, anche se poi tanto casa non sembrava vista la folta presenza di tifosi pugliesi che hanno raggiunto Reggio anche nella tristezza di una partita giocata al mercoledì pomeriggio. Era comunque una sensazione che mancava da tempo, dal turno precedente di Coppa Italia per essere esatti: era il 12 agosto.

Il Sassuolo torna a sbancare il Mapei Stadium, diventato terreno ostile dove hanno spadroneggiato Juventus, Bologna, Udinese, Milan e Verona… In campionato, il MS ci ha regalato soltanto due punti. Comincia ad essere ora di farne qualcuno in più…

Un’iniezione di fiducia fondamentale, questa.

politano sassuolo bari
foto: fiocchi

Sassuolo-Bari: Falcinelli torna al gol

Vedere Diego Falcinelli tornare a segnare fa strano. Tornato a Sassuolo con la fama di rapace d’area e di uomo-salvezza del Crotone, sembrava avere i numeri per non far rimpiangere Defrel. Dieguito non ha reso quanto ci si aspettava da lui. Il suo unico gol risaliva finora a Napoli-Sassuolo del 29 ottobre.

Si spera che stavolta si sia sbloccato definitivamente.

Un’iniezione di fiducia sulla quale scommettere, questa.

 

Sassuolo-Bari: il ritorno di Mimmo?

Il più atteso è lui: con Bucchi non ha brillato, ci riuscirà con Iachini? Ieri sera si è fatto vedere, risultando addirittura fondamentale. Il miracolo di De Lucia gli ha negato il gol-partita al terzo minuto di recupero. Si è rifatto un attimo dopo con quell’assist per Politano.

E se Mimmo stesse tornando?

Un’iniezione di fiducia in previsione futura, questa.

sassuolo bari esultanza
foto: fiocchi
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

roberto de zerbi allenatore sassuolo

Mister De Zerbi dopo Sassuolo-Ternana: “Se il talento lavora con il divertimento può nascere qualcosa di interessante”

Sassuolo-Ternana 5-1. Neroverdi qualificati al quarto turno eliminatorio di TIM Cup. A margine di questo incontro …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi