venerdì , 24 novembre 2017
Home / Campionato / Occhio al Bologna: neopromosso…ma non sprovveduto

Occhio al Bologna: neopromosso…ma non sprovveduto

Per il Sassuolo è già tempo di tornare al massimo della concentrazione. Sabato alle ore 18, infatti, i neroverdi scenderanno in campo allo Stadio Dall’Ara, in casa di un Bologna che non è riuscito a raccogliere punti alla prima giornata di campionato, uscendo sconfitta in casa della Lazio. Si tratta della prima tra le mura amiche per i rossoblù di Delio Rossi, che saranno di certo accolti da un pubblico trepidante: la piazza felsinea, infatti, ha dovuto superare un anno nel purgatorio della serie B per poi riacciuffare la massima divisione solo battendo il Pescara ai playoff e potrà finalmente vivere il ritorno nell’olimpo del calcio italiano. Altra motivazione particolare sottesa al match, il fatto che si tratti di uno dei derby emiliani della stagione: il Sassuolo ha già fatto suo quello “provinciale” con il Modena e ora vuole bissare il successo ottenuto contro i canarini.

Ci sono dunque tutti gli ingredienti per assistere ad un incontro nel segno dell’agonismo, con gli uomini di Di Francesco che dovranno dimostrare ancora una volta il proprio valore. Al momento le premesse per una buona stagione di sono tutte, sia sul versante dei risultati sia su quello delle prestazioni, con i nuovi innesti Politano, Falcinelli, Duncan e Defrel già ben inseriti nei meccanismi di gioco dettati dal tecnico. L’assenza forzata di Berardi, infortunato, dovrà essere compensata con la grinta di chi ha ancora molto da dimostrare.

Il Bologna ha dalla sua parte la presenza in rosa di giocatori di indubbio valore come Mirante, Gastaldello, Brienza e l’ultimo arrivato Mattia Destro, nelle mire di diverse squadre ma ora desideroso di un rilancio, anche in chiave azzurra, della sua carriera. È molto probabile che, dopo i pochi minuti concessi nella partita d’esordio del campionato, il terminale offensivo rossoblù sarà proprio l’ex centravanti della Roma: Acerbi e Cannavaro sono avvisati.

destro2A centrocampo uno degli ex quasi certamente titolari sarà Matteo Brighi, che ha lasciato Sassuolo per tornare a vestire ancora la casacca felsinea; si accomoderà probabilmente in panchina ma sarà pronto a dire la sua anche un neroverde “rientrato alla base” dopo i prestiti a Latina e proprio a Bologna, ovvero Karim Laribi.

Anche se, come accennato, la piazza del capoluogo emiliano è notoriamente molto calda i neroverdi non dovranno farsi impressionare: la terza vittoria in altrettante gare ufficiali, la seconda in campionato, porterebbe il morale ancora più in alto e potrebbe fare da preludio ad una salvezza raggiunta molto rapidamente…per poi sognare. Che, come si sa, non costa nulla.

di Massimiliano Todeschi

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Verso Sassuolo-Verona, l’arbitro è Valeri di Roma

Sabato sera c'è Sassuolo-Verona. Arbitro sarà il signor Paolo Valeri di Roma. Scopri la squadra del direttore di gara e i precedenti con le due formazioni...

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi