giovedì , 15 novembre 2018
Home / Nazionale / Nazionale: i convocati confermano (quasi tutta) la linea

Nazionale: i convocati confermano (quasi tutta) la linea

Le faccende della Nazionale maggiore che sta per partire per l’avventura di Euro 2016 non toccano quelle neroverdi. Le scelte (e soprattutto le non-scelte) del commissario tecnico Conte hanno infatti escluso i giocatori del Sassuolo dalle convocazioni. Ma non vogliamo ripeterci con altre considerazioni che ormai, a giochi fatti, lascerebbero il tempo che trovano.

Anzi, in questa sede bisogna brevemente soffermarsi su alcuni lati positivi dei nomi dei fatidici 23 che, dopo l’amichevole con la Finlandia di lunedì prossimo,si dirigeranno verso Montpellier per iniziare la preparazione in vista della rassegna continentale. Pensiamo alla chiamata di Bernardeschi e Sturaro, ad esempio: due giovani di grande prospettiva che di certo meritano una chance di livello per mettere in mostra le proprie qualità. In questi due casi Conte ha dimostrato di saper credere nelle nuove leve, anche se per quanto riguarda il centrocampista della Juventus ci si potrebbe soffermare sulla sua non titolarità nel club di appartenenza o sul fatto che, non avendo ancora collezionato alcuna presenza in Nazionale maggiore, di fatto Sturaro non può essere annoverato tra i “fedelissimi” di Conte, coloro che hanno costruito la qualificazione a Euro 2016 e che per questo meriterebbero un occhio di riguardo.

I convocati da Antonio Conte per Euro 2016 (foto: vivoazzurro.it)
I convocati da Antonio Conte per Euro 2016 (foto: vivoazzurro.it)

 

Al di là della mancata convocazione di Pavoletti, che molto ha fatto discutere, stona anche l’assenza di un certo Jorginho, mediano del Napoli che viste anche le assenze di Marchisio e Verratti avrebbe potuto mettere in campo la qualità sfoderata nel corso dell’ottimo campionato degli azzurri (di Sarri, s’intende). In queste ore il nome dell’oriundo è sulla bocca di tutti e per molti versi la scelta di Conte sorprende.

Si sa, l’Italia è un Paese di grandi allenatori “da bar”, quindi è assai facile dare giudizi in questo momento. E’ comunque davvero un peccato che chi segue il Sassuolo non possa avere un occhio di riguardo ulteriore per questa Nazionale per i motivi citati in premessa e ampiamente dibattuti, ma così è il calcio e poco altro resta da aggiungere, se non tifare con maggiore enfasi il grande ex Simone Zaza. C’è solo da sperare che il futuro allenatore del Chelsea onori al massimo l’impegno preso con la massima rappresentativa del suo Paese: da questo punto di vista le chiacchiere già si sprecano, ma presto sarà il campo a parlare.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Nazionale Under-20: tre i neroverdi convocati da Nicolato

Arrivano altre soddisfazioni per i giovani neroverdi. Il ct della Nazionale Italiana Under-20 Paolo Nicolato …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi