mercoledì , 12 dicembre 2018
Home / Settore Giovanile Sassuolo / Primavera Sassuolo / La Primavera vince il Torneo di Viareggio: Empoli KO ai rigori!

La Primavera vince il Torneo di Viareggio: Empoli KO ai rigori!

Non ci sono parole per descrivere il successo della Primavera del Sassuolo nel 69° Torneo di Viareggio: nessuno avrebbe mai pronosticato un tale acuto dei neroverdi, dati da tutta la stampa per spacciati ai nastri di partenza della kermesse internazionale. In poco più di due settimane, questa squadra ha fatto la storia nel senso letterale del termine: partita dopo partita, rigore dopo rigore si è materializzato il trionfo emiliano. La grande delusa di giornata è l’Empoli, arrivata in finale con grandissime aspettative: per sfortuna degli azzurri, questo pomeriggio viareggino è tutto neroverde.

LA CRONACA

Paolo Mandelli recupera in extremis Claud Adjapong, impegnato in Belgio con l’Italia Under 19 fino a meno di 24 ore prima il fischio d’inizio della finale. Alessandro Dal Canto, al contrario, schiera il 2000 Traore alle spalle di Zini e Manicone. Parte meglio il Sassuolo che va vicino al gol con un’insidiosa punizione di Pierini e con una conclusione di prima di Franchini, ma l’occasione più nitida è per l’Empoli: Zappella orchestra un contropiede di 3 contro 1, la palla va a Traore che viene incredibilmente rimontato da Adjapong (ormai un esperto di rincorse) e il cui tiro viene ribattuto dal numero 24. Una chiusura che vale un gol, si dice in questi casi; ma ad Adjapong non basta aver salvato il risultato. Il jolly neroverde prende il tempo a Seminara su un lancio di Masetti, si presenta a tu per tu con Giacomel e lo trafigge sul primo palo: tutta la panchina è in campo per festeggiare la rete. L’Empoli è stordito ma si riprende in fretta: un primo squillo lo dà Zini, i toscani non sono morti. Lo stesso Zini, poi, si mette in proprio e costruisce l’1-1 a modo suo, incuneandosi in uno spiraglio che ha visto solo lui e battendo in due tempi Bryan Costa. E dire che poco prima del gol azzurro Pierini poteva portarci sul 2-0.

L’Empoli buca con estrema facilità le linee del Sassuolo: è così che Mandelli decide di avanzare Franchini sulla trequarti e spostare Adjapong dietro a Scamacca per un 4-2-3-1 utile più a schermare Buglio che a diventare più offensivi. Nonostante il sostanziale equilibrio, l’Empoli riesce a ribaltarla prima del duplice fischio dell’internazionale Guida: prima Picchi colpisce una traversa con un tiro dai 25 metri, poi lo stesso ex Spal, nell’azione seguente, pennella un cross chirurgico per l’accorrente Manicone; Masetti e Ravanelli non si intendono tra loro e permettono al 16 azzurro di colpire di testa e battere Costa sul secondo palo.

Primavera Sassuolo
foto: sassuolocalcio.it

Mandelli inserisce Caputo e Diaw per Franchini ed Abelli: il 4-2-3-1 diventa una soluzione stabile e la mediana viene rinforzata. E’ un secondo tempo più fiacco del primo: le squadre accusano la stanchezza ma non si risparmiano. Effetto: la partita è vivibile, eccome se lo è. Tanto vivibile quanto equilibrata, aggiungeremmo. Il terzo cambio neroverde è Bruschi-Gambardella: Adjapong scala in difesa e pian piano evade dalle trame di gioco. Il Sassuolo non può continuare a guardare il tempo scorrere oltremodo: una botta dal limite di Marin, oggi ai limiti della perfezione, corre radente al suolo sibilando alla destra di Giacomel e svegliando gli intorpiditi animi dei neroverdi. All’80’ arriva il 2-2: Scamacca si fa trovare pronto sul cross di Masetti e incorna il pallone alle spalle di Giacomel. L’inerzia è a favore del Sassuolo: subito dopo l’uscita dal campo di Diaw, infortunato, per Cipolla, Pierini si mangia un’occasione da gol colossale a tu per tu con Giacomel. Psicologicamente, poteva essere il punto del KO; e invece, i 22 in campo sono costretti a restare in campo per un’ulteriore mezz’ora.

LEGGI ANCHE > VIAREGGIO CUP, LE PAROLE DEI VINCITORI: “RISULTATO STORICO, I NOSTRI SFORZI SONO STATI RIPAGATI”

Il primo tempo supplementare scorre via senza particolari sussulti: a provarci con maggior veemenza è Bruschi, ma il ritmo di gioco è spezzettato, complice anche l’infortunio di Pejovic. Discorso diverso per il secondo quarto d’ora, dove è il Sassuolo ad averne di più: è ancora Bruschi, il più fresco in campo, a scappare via alla difesa azzurra, coadiuvato perfettamente da Caputo, sebbene l’esordiente in Europa League abbia palesato ben meno precisione del 7 di Mandelli. Si va ai calci di rigore per la quarta volta consecutiva: è il Sassuolo ad iniziare la lotteria con Pierini, che insacca (non senza spavento). L’Empoli sbaglia due rigori di fila (Damiani e Pejovic), Bruschi non sbaglia ma Ravanelli tiene in vita i toscani calciando su Giacomel. Jakupovic e Di Leo realizzano, così come Masetti: l’entrata nell’olimpo è affidata al destro di Scamacca, che con un rigore fotocopia a quello con il Torino regala alla Primavera la gioia della prima vittoria nel Torneo di Viareggio. A fine partita, Paolo Mandelli è stato premiato come migliore allenatore della kermesse e Bryan Costa è stato insignito del premio di miglior portiere dell’edizione. Il tabellino (www.sassuolocalcio.it):

Sassuolo-Empoli 6-4 d.c.r. (2-2 d.t.r.)

Reti: 12’ Adjapong(S), 21’ Zini (E), 42′ Manicone (E), 79′ Scamacca (S)

Rigori: Pierini (S) gol, Damiani (E) fuori, Bruschi (S) gol, Pejovic (E) parato, Ravanelli (S) parato, Jacupovic (E) gol, Masetti (S) gol, Di Leo(E) gol, Scamacca(S) gol.

SASSUOLO: Costa, Gambardella (64′ Buschi), Masetti, Abelli (46′ Diaw, 84′ Cipolla), Rossini, Ravanelli, Marin, Scamacca, Franchini (46′ Caputo), Adjapong, Pierini.

A disp: Vitali, Celia, Tinterri, Viero, Romairone, Denti, Palma, Piscicelli.

All. Paolo Mandelli.

EMPOLI: Giacomel, Seminara, Bianchi, Pejovic, Picchi (67′ Bellini), Damiani, Zini (74′ Jakupovic), Traore, Zappella, Buglio (91′ Di Leo) , Manicone(74′ Olivieri).

A disp: Meli, Zini, Giampà, Castorani, Tehe, Montaperto, Matteucci.

All. Dal Canto Alessandro

Arbitro: Sig. Guida di Torre Annunziata
Assistenti: Sig. Carbone di Napoli – Sig. Paganessi di Bergamo

Note: ammoniti Bianchi (E), Seminara (E), 60′ Marin (S)

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Gabriele Boscagli
Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

Primavera Sassuolo

Primavera, Gambino risponde a Manzari: il Sassuolo fa 1-1 a Palermo

La Primavera del Sassuolo pareggia per 1-1 a Palermo nell’undicesima giornata di campionato: al vantaggio …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi