sabato , 23 settembre 2017
Home / Campionato / Il Sassuolo manda in crisi l’Inter, al Mapei finisce 3-1

Il Sassuolo manda in crisi l’Inter, al Mapei finisce 3-1

Il Sassuolo incontra l’Inter, la bestia nera di sempre, tre precedenti, altrettante sconfitte e un bilancio di 15 gol subiti e zero realizzati. Ma tutto questo fa parte del passato, il Sassuolo partita dopo partita ha dimostrato sempre più consapevolezza nei propri mezzi e contro l’Inter mette in campo determinazione e sete di rivincita, imponendosi per 3-1 sugli avversari e sfatando così il tabù nerazzurro.

LA CRONACA: Nel primo tempo l’Inter si fa vedere solo al 5′ minuto quando da calcio d’angolo Vidic colpisce di testa ma trova Consigli pronto, finisce qui la partita dei nerazzurri, per il resto c’è solo il Sassuolo che minuto dopo minuto prende le misure agli avversari e comincia a costruire il proprio gioco, il gol del vantaggio neroverde arriva al 17′ con Simone Zaza, un potente tiro di sinistro supera l’incolpevole Handanovic. E’ un gol che fa storia, il primo in assoluto segnato all’Inter.

sassuolo-inter-gol-zaza

L’Inter accusa il colpo, la reazione è timida e al 29′ arriva il gol del 2-0, Sansone con una prodezza super il portiere nerazzurro, un tiro violento che colpisce la traversa per poi insaccarsi in rete, per l’Inter è notte fonda, alla squadra di mancini riesce solo il possesso palla, il primo tempo si chiude con il Sassuolo in vantaggio per 2-0 contro un Inter senza idee.

sassuolo-inter-gol-sansone

Nella ripresa mancini prova la mossa della disperazione, schierando la squadra con una difesa a tre e al 56′ inserisce Icardi al posto di Podolski, l’argentino riesce a dare un poì di vivacità all’attacco, ma il Sassuolo è attento e riesce a limitare ogni incursione avversaria, dopo continui capovolgimenti di fronte, l’Inter trova prima un palo al 65′ con Shaqiri e al 76′ un gran riflesso di Consigli nega il gol a Dodò.

La rete che accorcia le distanze arriva al 84′, Magnanelli con un retropassaggio suicida serve la palla a Icardi che aggira Consigli e insacca a porta vuota. Sassuolo 2 – Inter 1.

La partita si fa nervosa, nel giro di cinque minuti vengono ammoniti Icardi, Sansone, Berardi e Medel, al 90′ Sassuolo in 10 per l’espulsione di Sansone, l’arbitro concede 6′ di recupero, l’Inter pensa di sfruttare la superiorità numerica e il lungo recupero per trovare il gol del pareggio, ma passa solo un minuto Donkor atterra Zaza in area, per Valeri non ci sono dubbi, rigore per il Sassuolo e seconda ammonizione con conseguente cartellino rosso per il difensore nerazzurro; dal dischetto Berardi con freddezza supera il para-rigori per eccellenza, Handanovic. E’ 3-1.

sassuolo-inter-gol-berardi

Finisce 3-1 per i neroverdi che vanno a segno con tutti e tre gli attaccanti, il Sassuolo supera l’Inter in classifica e si porta a 28 punti, al pari di Udinese e Torino.

Attacco tutto da reinventare per la prossima gara del Sassuolo contro la Sampdoria, Di Francesco dovrà fare senza i tre attaccanti Berardi, Zaza e Sansone, tutti squalificati, ma intanto ci godiamo una bella vittoria che arriva da una strepitosa prestazione dei nostri ragazzi che ancora una volta hanno dimostrato di poter fronteggiare qualsiasi avversario.

Il Sassuolo si gode la nuova classifica, per l’Inter è crisi.

fonte foto: repubblica.it

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Qui Bologna: Donadoni può sorridere, Di Francesco recupera per il Sassuolo

Roberto Donadoni può tirare un respiro si sollievo, Federico Di Francesco già da ieri è …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi