mercoledì , 23 maggio 2018
Home / Campionato / ‘Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli, contro la Juve si scansa’: una risposta

‘Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli, contro la Juve si scansa’: una risposta

La teoria è sempre quella. Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli, contro la Juve si scansa. Poco importa che al San Paolo all’andata non ci sia stata storia in favore degli azzurri, tecnicamente non una ma almeno dieci spanne sopra. Poco importa anche che il Sassuolo quest’anno non abbia perso solo contro la Juve ma anche contro avversarie assai meno blasonate. E che un pareggio lo abbia strappato sì al Napoli, ma che con l’Inter abbia colto addirittura tre inaspettati punti…

Ma a loro cosa importa? L’importante è trovare un capro espiatorio, un nemico da combattere. E il Sassuolo, realtà particolare all’interno dello stantio campionato italiano, è il nemico perfetto. Anche se sabato scorso, al Mapei, per gran parte della partita ha dominato una squadra sola: quella neroverde. E gli azzurri napoletani, fortissimi per carità, hanno pareggiato solo grazie ad un’autorete viziata non poco da un fallo di Callejon. Quindi, di cosa stiamo parlando?

‘Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli, contro la Juve si scansa’: sicuro?

Più facile dire che il Sassuolo è servo della Juve. Una sussidiaria, dicono loro. Poco importa che in realtà la società abbia più rapporti con la Roma di Pallotta. Questi sono discorsi triti e ritriti che noi tifosi neroverdi conosciamo bene. Sono gli altri a fare orecchie da mercante.

Specie chi, soprattutto dalle parti del Vesuvio, non manca mai di fare un’autocritica. Piangendosi addosso e attribuendo colpe ad altri. Emulo forse d’un tecnico dal forte accento toscano che in un’altra vita faceva l’impiegato di banca.

Come l’anno scorso, quando si accusò il napoletanissimo Cannavaro di aver salvato un pallone sulla linea di porta. E accusandolo con epiteti non ripetibili in pubblico. Lui, che è un signore, non si scompose e rispose in maniera educata. E continua a tifare Napoli, nonostante tutto e nonostante alcuni tifosi che non hanno di meglio da fare che appellarsi alle cose più futili. Tanto, dicono, è sempre colpa degli altri. Il Napoli è la squadra più forte del mondo.

Forse lo è, nessuno lo mette in dubbio. Ma anche alla squadra più forte del mondo capita qualche passo falso contro chi invece lotta per non retrocedere. Ma loro la risposta ce l’hanno. Il Sassuolo è colpevole di tutto. Forse anche dell’epidemia di peste del ‘600.

‘Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli, contro la Juve si scansa’: a noi non resta che spiegare

Non ci resta che spiegare, da persone ragionevoli quali siamo, che a noi piace il calcio. E che non siamo servi di nessuno. Specie della Juve, che quello che deve può farlo tranquillamente con le sue forze, senza bisogno di aiuti. Quello che deve fare il Sassuolo, invece, è salvarsi. Poco importa se per farlo si rovinano i piani scudetto di altre squadre. Questo è il gioco del calcio.

Chi non lo capisce, è atteso qui in Emilia. Magari, per debellare la piaga Sassuolo, un giorno ci toccherà assistere anche ad un inedito gemellaggio tra reggiani e partenopei…

Il Sassuolo fa la partita della vita contro il Napoli

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Il commento del lunedì: dopo Sassuolo-Roma spegniamo la luce tra conferme e speranze

È stata una Sassuolo-Roma di conferme la partita che ha chiuso la stagione dei neroverdi, …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi