venerdì , 26 maggio 2017
Home / Notizie Neroverdi / I tifosi della Reggiana si riprendono lo Stadio, per una sera il Mapei torna ad essere il Giglio.

I tifosi della Reggiana si riprendono lo Stadio, per una sera il Mapei torna ad essere il Giglio.

Sabato sera a Reggio Emilia si è disputato il Trofeo Tim, e a fare gli onori di casa a Milan, Juventus e Sassuolo, c’era la Reggiana, ovvero i tifosi della Reggiana.

Chi entrando allo stadio si aspettava di vedere esclusivamente strisce nere abbinate al verde, al rosso o al bianco non ha potuto fare a meno di notare che buona parte dell’intera Gratinata Sud era ricoperta dai colori granata, quelli della Reggiana.

Forse i meno informati nel vedere tanta partecipazione avranno pensato ad un segnale di riavvicinamento tra Squinzi e la tifoseria granata, ma si saranno sicuramente ricreduti ai primi cori “Via Sassuolo da Reggio Emilia“.

Il Trofeo Tim si è disputato allo Stadio Giglio – Città del Tricolore, di Mapei c’erano solo le colonne dello stadio e lo sponsor sulle maglie dei giocatori, il calore, il tifo e la passione era tutta in Curva Sud e indossava magliette granata, il tifo caldo del Sassuolo, quello dei cori e del forte sostegno alla squadra ha deciso di disertare la manifestazione sportiva (qui il comunicato della Curva).

“Via Sassuolo da Reggio Emilia” è il coro che accomuna da tempo entrambe le tifoserie, quelle di Sassuolo e Reggiana, parte dei tifosi neroverde e della Curva Nord Sassuolo qualche settimana prima del Trofeo Tim attraverso un comunicato stampa avevano annunciato la volontà di disertare l’evento, e così è stato, le motivazioni sono legate allo stadio, i tifosi neroverdi in primis non hanno digerito la scelta degli organizzatori del Trofeo Tim di sistemarli nei Distinti, per lasciare spazio nelle Curve alle tifoserie di Milan e Juventus, me il rammarico dei neroverdi non si limita al Trofeo, nel loro comunicato si legge: “Durante gli incontri di campionato siamo collocati in una curva in cui non sentiremo mai un senso di appartenenza, che non sentiremo mai nostra

reggiana-protesta

Quindi mentre la Curva del Sassuolo pensava a di disertare l’evento, i tifosi della Reggiana si stavano organizzando per riprendersi quel pezzo di stadio che sentono loro, circa 1500 tifosi granata si sono ritrovati nel tardo pomeriggio di sabato presso il parcheggio dell’INPS per dare inizio alla loro festa che è proseguita allo stadio, dove per 45′ hanno fatto sentire la loro voce, in modo pacifico, da veri tifosi.

Il motivo della presenza dei tifosi granata allo stadio non è stato certo per l’interesse sportivo, ma è in parte simile a quello che ha portato parte dei tifosi neroverdi a starsene a casa. I tifosi della Reggiana hanno approfittato di questo evento di portata nazionale per far sentire la loro voce all’Italia del calcio, dove i tifosi o contano troppo (basti ricordare Jenny A’Carogna) o non contano niente.

La protesta è contro Squinzi e l’amministrazione locale, per il modo in cui è stata trattata la questione dello Stadio, un impianto costato 11 milioni di euro, pagato in parte dai cittadini reggiani e svenduto per poco più di 3 milioni di euro, reggiani che sono stati chiamati a contribuire ma  che non sono stati chiamati in causa nel momento in cui bisognava valutare una gestione condivisa dello stadio.

Adesso i reggiani sono ospiti in quella che sentono casa loro e i neroverdi si sentono ospiti in quella che è casa loro.

La Lega Serie A Tim da diverso tempo ha lanciato lo slogan “Il calcio è di chi lo ama”, ma ne siamo sicuri?

di G. Pannone

FAI CRESCERE IL NOSTRO SITO, SEGUICI SU FACEBOOK

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Stefano Sensi

Mazzitelli, Sensi e Ricci convocati in Under 21 per un raduno a Trigoria

Manca sempre meno all’Europeo Under 21 in Polonia: Gigi Di Biagio, CT dell’Italia Under 21, …

CHIUDI
CLOSE

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi