venerdì , 22 marzo 2019
Home / Campionato / I numeri di Sassuolo-Fiorentina: la giornata delle rimonte

I numeri di Sassuolo-Fiorentina: la giornata delle rimonte

Vinceva con due gol di scarto la Roma di Di Francesco sul terreno del Cagliari, ma al 95° Sau firma la rete del pareggio. Vinceva la Lazio all’Olimpico contro la Sampdoria, fino al 96°, peccato che i blu cerchiato l’hanno pareggiata al 99° con Saponara. Ebbene, anche il Sassuolo, che vinceva con due gol di scarto fino all’80°, è toccata la stessa sorte delle romane contro una fiorentina in crisi; è Mirallas a siglare il gol del pareggio al 96°. Ciò rende l’idea di quanto sia in evoluzione il calcio moderno nell’era del VAR, era nella quale solo il tempo e vari tentativi detteranno le linee guida per giungere al punto in cui i benefici non si trasformino in danni. Uno degli aspetti da migliorare è senz’altro quello delle tempistiche: spesso e volentieri i direttori di gara e gli addetti VAR impiegano diversi minuti per valutare le situazioni, e fin qui tutto ok, meglio rivedere una volta in più le immagini; il rovescio della medaglia sta nei larghi recuperi concessi a fine partita, spesso eccessivi, che le squadre, ormai stremate, soprattutto quelle con il minor tasso qualitativo/atletico, possono pagare a caro prezzo. All’Olimpico sono addirittura 10 i minuti concessi da Massa, 7 invece quelli fatali ai neroverdi.

Foto: Sito ufficiale Sassuolo Calcio (il grande ex Khouma Babacar)

Tutto ciò non deve però rappresentare un alibi, il Sassuolo infatti non può dirsi esente da colpe, quando si è in doppio vantaggio e si subisce una rimonta in un quarto d’ora c’è sicuramente qualcosa da rivedere. E ciò è paradossale perché quello sceso in campo ieri al Mapei è sicuramente il miglior Sassuolo della stagione e De Zerbi ha ben poco da rimproverare ai suoi. Questo lo si evince anche dai numeri della partita. Il predominio territoriale e del possesso è ancora una volta dalla parte dei neroverdi, che con le cosiddette “big”, o in generale, con le squadre che giocano e lasciano spazi, dimostra di riuscirsi ad esprimere meglio rispetto alle squadre chiuse che ripartono. Il dato sul possesso palla dice 58% Sassuolo e 42% Fiorentina e per entrambe l’80% di accuratezza dei passaggi. Anche gli indici di pericolosità sono leggermente a favore del Sassuolo: 7 tiri in porta contro i 6 della Viola; le occasioni da gol sono 9 per parte a dimostrazione che lo spettacolo non è certo mancato. 6 i corner battuti dal Sassuolo, 10 dalla Fiorentina. I giocatori del Sassuolo hanno recuperato 29 palloni e persi 19 (Fiorentina: 28 recuperate, 18 perse).

Foto: Sito ufficiale Sassuolo Calcio (Stefano Sensi)

Partita speciale per Stefano Sensi che raggiunge quota 50 presenze ufficiali con la maglia del Sassuolo e le festeggia con il primo gol stagionale (4° in carriera in Serie A). Gol dell’ex invece per Babacar, che in maglia viola segnò ben due gol ai neroverdi in un Sassuolo Fiorentina 1-3 nella stagione 2014-15 sotto una pioggia incessante. Duncan trova un gol che gli mancava in campionato da aprile 2017, il ghanese segna poco ma soltanto gol di ottima fattura.

Leggi anche: SASSUOLO-FIORENTINA 3-3: BISOGNA RE-IMPARARE A VINCERE

Ora i neroverdi stazionano al 9° posto in graduatoria, nel bel mezzo di un gruppo di squadre in lizza per la zona Europa League nel giro di soli 3 punti. La non vittoria di ieri brucia, è indubbio, e sicuramente portare a casa quei due punti in più avrebbe significato approfittare dei passi falsi delle romane e del Milan, perciò  sarà fondamentale riuscire a portare a casa i 3 punti dalla trasferta di Frosinone, in programma per domenica prossima, ore 15:00, per non perdere ulteriore terreno.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Andrea Manderioli

Andrea Manderioli
La favola del Sassuolo lo ha fatto appassionare al calcio. Possiede un archivio personale di dati statistici da lui raccolti e organizzati sul Sassuolo dell'era Mapei. Blogger e collaboratore presso un giornale locale con la passione di raccontare il mondo neroverde anche attraverso i numeri.

Potrebbe Interessarti

Ma davvero il Sassuolo è una squadra senz’anima? Risposta a una lettera aperta…

Sulla Gazzetta di Modena di ieri, lunedì 18 marzo, è comparsa una lettera firmata dalla …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi