domenica , 21 ottobre 2018
Home / Campionato / Hellas Verona-Sassuolo 0-1: il gioco c’è, il gruppo c’è. La voglia di salvarsi anche

Hellas Verona-Sassuolo 0-1: il gioco c’è, il gruppo c’è. La voglia di salvarsi anche

Il Bentegodi porta bene al Sassuolo che dopo il miracoloso pareggio ottenuto col Chievo qualche settimana, stavolta sbanca Verona e si porta a casa il punteggio pieno contro l’Hellas. Gara bruttina, francamente, tra due squadre che lottano per uno stesso obiettivo. Ma l’importante è sempre portarsi a casa il risultato. E questa volta la squadra di Iachini non ha mancato di concretezza.

Non si perde da sette partite consecutive e la zona rossa si allontana, superando in classifica anche l’Udinese sconfitta a Napoli. Sono sei i punti di distanza dal Crotone, e tra neroverdi e pitagorici ci sono altre quattro squadre.

Leggi anche > LE PAGELLE DI HELLAS VERONA-SASSUOLO

foto: foxsports.it

A Verona il Sassuolo ha ottenuto una mezza salvezza? Presto per dirlo. Mancano cinque giornate e le avversarie da affrontare sono tutte al momento coinvolte nella lotta per l’Europa o in quella per la salvezza. Nessuna di loro sarà quindi floscia e rilassata, almeno che non cambi qualcosa prima.

Intanto ci si gode un altro, l’ennesimo piccolo riscatto di Berardi, che ha finalmente giocato su buone corde, riuscendo anche a sfiorare il gol. Inutile parlare invece di Politano e Acerbi. Per loro la notizia è quando giocano male.

Per quanto riguarda invece Consigli, c’è da dire che ieri il portierone neroverde è rimasto inoperoso per buona parte della gara, dato che i suoi compagni hanno saputo ben imbrigliare gli avversari, che sono arrivati davanti a lui solo in sparute occasioni. Ma quella manona messa in avvio di gara vale quanto un gol.

Leggi anche > IACHINI: ABBIAMO FATTO UNA GARA INTENSA E AGGRESSIVA

foto: lapresse

Siamo a Mauricio Lemos. Il difensore uruguagio trova il gol con una movenza da attaccante puro, da rapace d’area. Alla terza apparizione stagionale convince più che nelle prime due. Basterà il gol a farlo riscattare per il prossimo anno?

Concludiamo con un commento a freddo. Il Sassuolo fa risultato. Questo è l’importante. Iachini sembra aver finalmente trovato la quadratura della squadra e un modulo, il 3-5-2, che esce dai più collaudati schemi difranceschiani dando stabilità e sfruttando la ricchezza del centrocampo neroverde. Nelle ultime gare non c’è mai stata la stessa formazione. E il Sassuolo ha sempre fatto bene.

Il gioco c’è, il gruppo c’è. La voglia di salvarsi anche.

foto: lapresse
GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Sampdoria-Sassuolo, De Zerbi: “Andremo a Genova senza farci condizionare da niente”

Mister Roberto De Zerbi ha parlato oggi in conferenza stampa prima di Sampdoria-Sassuolo, raccontando lo …