martedì , 21 agosto 2018
Home / Settore Giovanile Sassuolo / Giovanili, parla Palmieri: “Under 15 traguardo storico, flop Under 17”

Giovanili, parla Palmieri: “Under 15 traguardo storico, flop Under 17”

Durante lo scorso weekend, molte squadre del settore giovanile del Sassuolo hanno chiuso la stagione con l’ultima giornata, come l’Under 17, l’Under 14 e l’Under 13; al contrario, Under 16 e Under 15 saranno in campo anche a maggio per le fasi finali dei campionati di categoria. A fare il punto della situazione in casa Sassuolo è Francesco Palmieri, responsabile del settore giovanile neroverde, che analizza la stagione di tutte le squadre giovanili nazionali del Sassuolo ai microfoni di SassuoloChannel:

“Stiamo facendo un buon lavoro, abbiamo alzato il tiro formando dei gruppi competitivi e i risultati si vedono. Speriamo di continuare su questa strada per preparare i ragazzi a diventare giocatori da prima squadra. Under 15? Già essere arrivati tra le prime otto squadre d’Italia non è poco, ricordo che la rosa proviene dal campionato regionale con innesti da squadre dilettantistiche. Ora ci attende una doppia sfida con il Napoli, consapevoli del nostro valore e di quello che possiamo raggiungere. Under 16? I playoff sono un ottimo piazzamento ma si poteva fare qualcosa in più, siamo stati tra le prime due per quasi tutta la stagione ma un mese storto ha rovinato un po’ tutto; per fortuna che nelle ultime due partite i ragazzi hanno rimesso le cose in sesto guadagnandosi il quarto posto. E’ una squadra con grandi individualità che può dire la sua”.

Francesco Palmieri
foto: Alberto Benaglia

 

Berretti? E’ un gruppo che è cresciuto molto con il tempo, privato di molti 2000 che giocano in pianta stabile in Primavera è riuscito ad arrivare primo nel girone contro rose in cui figurano quasi esclusivamente classe ’99. Affronteremo l’Atalanta cercando di dimostrare la nostra qualità tecnica. Primavera? Sta vivendo un campionato molto diverso rispetto agli anni scorsi, il meccanismo delle retrocessioni obbliga molte squadre a fare risultato, spesso a discapito del gioco. Ha avuto un momento di flessione dopo una partenza a razzo, ora dobbiamo allontanarci dalle zone basse della classifica, meglio ancora se arriva un risultato più importante. Un messaggio ai ragazzi? Devono crederci sempre, abbiamo delle squadre competitive, soltanto l’Under 17 ha reso molto al di sotto delle aspettative, non avendo mai lottato per le posizioni alte di classifica. Sia i ragazzi sia chi li guida possono togliersi delle soddisfazioni”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Gabriele Boscagli

Appassionato di calcio, ha deciso di condividere la passione per il Sassuolo con noi di Canale Sassuolo. In redazione è il pilastro del settore giovanile.

Potrebbe Interessarti

Settore Giovanile: ufficializzati i gironi per tre categorie

All’indomani del travagliato sorteggio dei calendari di Serie B, che lascerà degli strascichi nelle aule …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi