giovedì , 15 novembre 2018
Home / Campionato / Focus on Genoa-Sassuolo: precedenti, curiosità e gli ex della gara

Focus on Genoa-Sassuolo: precedenti, curiosità e gli ex della gara

Sabato 6 gennaio il Sassuolo di Beppe Iachini giocherà la prima giornata del 2018 e del girone di ritorno, a Marassi. L’avversario sarà il Genoa di Davide Ballardini, in una sfida tra due squadre in lotta per la salvezza.

La squadra rossoblù è sedicesima con 18 punti, a tre lunghezze dalla zona retrocessione.Nell’ultima partita, sabato scorso, il Genoa ha strappato un buon pareggio a reti bianche al Torino di Mihajlovic. La formazione ligure non perde da tre turni, dopo la sfida con l’Atalanta del 12 dicembre scorso.

Il giocatore più utilizzato in questo campionato è il portiere Mattia Perin, l’unico ad aver disputato tutte e 19 le giornate di andate. Perin è seguito a ruota da Diego Laxalt.

Leggi anche > VERSO GENOA-SASSUOLO, RAGUSA: “OBIETTIVO FARE PUNTI”

genoa-sassuolo precedenti

Genoa-Sassuolo, precedenti: al Ferraris bilancio favorevole ai grifoni

Le due squadre si sono incontrate nove volte in serie A, con il bilancio favorevole al Sassuolo. I neroverdi hanno infatti vinto quattro scontri, pareggiato due volta e perso tre volte. Al Mapei Stadium, all’andata, è finita 0-0.

Se ci soffermiamo alle sole gare giocate al Ferraris, invece, possiamo contare su un bilancio di due vittorie per i padroni di casa, un pareggio e una vittoria del Sassuolo.

Bomber della sfida è infine Domenico Berardi, che ha bucato la porta rossoblù per tre volte, tutte nella stagione 2014-15.

Leggi anche > CALCIOMERCATO: L’ALTRO NOME E’ VITTORIO PARIGINI

genoa-sassuolo precedenti berardi
SASSUOLO GENOA

Genoa-Sassuolo, gli ex: sono cinque tra i neroverdi

Tanti gli ex, soprattutto con la maglia del Sassuolo. Gianluca Pegolo per Genova ci è solo passato nel 2007, non facendo mai presenza fissa in Liguria e trascorrendo due stagioni in prestito tra Mantova e Parma, prima di essere ceduto definitivamente al Siena. Allo stesso modo, Francesco Acerbi fu acquistato dai rossoblù nel gennaio del 2011, rimanendo tuttavia in prestito alla Reggina e poi in compartecipazione al Chievo, senza mai esordire con la maglia della compagine ligure. Simile anche il caso di Ragusa, che ha passato una stagione nella Primavera genoana (2009-2010), girando poi mezza Italia tra prestiti e compartecipazioni ed esordendo infine in serie A proprio con la squadra di Enrico Preziosi. Una sola presenza alla seconda giornata del campionato 2014-2015, prima di partire nuovamente.

Più rilevante l’esperienza di Alessandro Matri, che ha giocato con la maglia dei grifoni la prima metà della stagione 2014-2015, prima di tornare alla Juve: 7 reti in 16 presenze il suo bilancio. Davide Biondini ha invece vestito rossoblu due mezze stagioni tra il 2012 e il 2014, intervallate da un prestito all’Atalanta e timbrando il cartellino 37 volte (una rete contro il Torino), prima di accasarsi al Sassuolo nel mercato invernale di due anni fa.

Leggi anche > POLITANO ALL’INTER E’ PIU’ DI UN’IPOTESI, MA NAPOLI E ROMA NON DEMORDONO

genoa-sassuolo precedenti
(foto::ANSA/ELISABETTA BARACCHI)

Genoa-Sassuolo, gli ex: sono tre in casa rossoblù

In casa Genoa ci sono invece Aleandro Rosi e Isaac Cofie. Il primo ha passato al Sassuolo la seconda metà della stagione 2013-14, in prestito dal Parma e raccogliendo solo 7 presenze. Cofie, invece, passò in Emilia la stagione 2011-12, in prestito proprio dal Genoa, collezionando 38 presenze e una rete tra serie B e Coppa Italia.

Infine, a Genova c’è Federico Ricci, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto proprio dal Sassuolo. L’ex Roma, l’anno scorso, ha disputato l’intera annata a Sassuolo, esordendo in Europa League e segnando le sue due prime reti in serie A. Una proprio al Ferraris, ma contro la Sampdoria.

Leggi anche > NEROVERDI IN PRESTITO: ECCO I RAGAZZI DEL SASSUOLO CHE GIOCANO ALTROVE

Genoa-Sassuolo: precedenti dei tecnici

Per Beppe Iachini la sfida sarà veramente speciale, dati i trascorsi blucerchiati del tecnico e il cattivo rapporto con i tifosi genoani, chiamati apertamente “merde” ai tempi della Sampdoria. In dodici incontri, il Cagnaccio l’ha spuntata solo tre volte, con quattro sconfitte e cinque pareggi. Ballardini, invece, non ha mai battuto il Sassuolo (per lui un pareggio e una sconfitta).

Il tecnico genoano si è incrociato quattro volte con Iachini, che non lo ha mai battuto: due sconfitte e due pareggi per l’allenatore del Sassuolo.

I due sono stati protagonisti anche di un “balletto” sulla panchina, ai tempi del Palermo. Stagione 2015-16: Iachini fu sollevato dall’incarico di mister dei rosanero e sostituito proprio da Ballardini. Tuttavia, quando Zamparini decise di esonerare anche l’attuale allenatore del Genoa, Iachini lo rimpiazzò a sua volta.

Leggi anche > CALCIOMERCATO SASSUOLO: POSSIBILE UNA DOPPIA OPERAZIONE CON IL PADOVA

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino
Da Benevento si è innamorato dei colori del Sassuolo. Giornalista pubblicista e laureato in Relazioni Internazionali, scrive con passione del mondo neroverde.

Potrebbe Interessarti

Chi vincerà tra Parma e Sassuolo secondo i bookmaker?

Domenica 25 Novembre il programma della 13ma Giornata del Campionato all’ora di pranzo presenta la …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi