martedì , 24 ottobre 2017
Home / Notizie Neroverdi / Fabris: “La distanza tra Sassuolo e Mapei Stadium è solo mentale”

Fabris: “La distanza tra Sassuolo e Mapei Stadium è solo mentale”

Lo stadio di proprietà è uno dei tempi che imperversa negli ultimi anni, sono diverse le società che ci stanno pensando, principalmente per una questione di business, basti guardare in casa Juventus che nell’ultimo anno giocato in affitto allo Stadio Olimpico aveva incassato 11 milioni, mentre poche stagioni dopo lo Juventus Stadium di milioni ne ha resi ben 51.

A parlare di Mapei Stadium è stato Andrea Fabris, Segretario Generale del Sassuolo, che ai microfoni di RadioGoal24  durante l’approfondimento della trasmissione Febbre a 90° ha rilasciato dichiarazioni interessanti:

Sull’importanza di avere un impianto di proprietà: “Cambia molto, perché ti da la possibilità di organizzare meglio l’evento sportivo e di patrimonializzare tutto quello che è legato alla società. Grazie alla Mapei abbiamo avuto la possibilità di rinnovare uno stadio che fino al 2013 non avrebbe potuto ospitare gare di Serie A e che ora è uno dei primi 5 in Italia, di recente abbiamo ospitato la Nazionale Maggiore per la sfida contro Israele e stiamo ospitando l’Europa League che l’Atalanta gioca da noi. Sono soddisfazioni importanti, alle quali si aggiunge il grande ritorno di visibilità non solo alla struttura e al Sassuolo, ma anche a Mapei“.

L’accordo con i bergamaschi: “Con l’Atalanta c’è un buon rapporto ed è stato semplice arrivare ad un accordo, per noi è stata l’occasione di dare continuità alla nostra partecipazione dello scorso anno all’Europa League. Quando la società bergamasca ci ha chiesto di disputarla da noi, si siamo subito attivati per accordarci. Questo percorso ci vede coinvolti dal punto di vista organizzativo e permette a tutta la nostra struttura di crescere continuamente”.

Leggi anche > CARNEVALI SULL’AFFITTO MS: “IL CANONE CHIESTO ALLA REGGIANA E’ EQUO”

Mapei Stadium considerato dai tifosi “troppo distante” da Sassuolo:“La distanza tra Sassuolo e Reggio Emilia è solo una barriera mentale, si tratta di mezz’ora di macchina. Per chi è abituato a Roma e Milano le distanze sono anche inferiori. In realtà dal centro di Sassuolo se prendi l’autostrada, in 25 minuti sei all’interno del Mapei Stadium. Quando i tifosi delle squadre arrivano al Mapei si trovano benissimo perché hanno un settore con 4000 posti a loro dedicato, possono mangiare nel centro commerciale aperto tutti i giorni e ogni barriera fisica eliminata per vedere la partita nel migliore dei modi. Il Mapei Stadium di Reggio Emilia è un ottimo laboratorio“.

Non solo Serie A al MS: “Abbiamo ospitato diversi eventi importanti. Il più importante? Cito la finale di Champions League femminile che abbiamo ospitato lo scorso anno, una gara che dal punto di vista mediatico ha avuto una importanza relativa, ma che per noi è stata importantissima. Abbiamo portato allo stadio 20 mila persone, in un impianto che solitamente si riempie solo quando arriva la Juventus. Questo vuol dire lavorare nella giusta direzione per rendere fruibile lo stadio anche per eventi che non siano solo la partita della domenica”.

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Piazza da Miami a Milano per chiedere uno sconto a Squinzi sull’affitto dello stadio

La questione Mapei Stadium continua a tenere banco in casa granata. Nelle scorse settimane sono …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi