lunedì , 24 settembre 2018
Home / Notizie Neroverdi / Dialogo sul Sassuolo tra un fantacalcista e un ex fantacalcista

Dialogo sul Sassuolo tra un fantacalcista e un ex fantacalcista

Addio mare, con la fine di Agosto salutiamo le giornate in spiaggia e chissà quanti di voi, quest’estate sotto l’ombrellone stavano già pensando al Fantacalcio, alla miglior strategia per aggiudicarvi CR7. “Investo tutto su Ronaldo, un buon centrocampista, un bel difensore e poi completo la rosa comprando giocatori a basso costo, qualcuno del Sassuolo, della Spal o del Frosinone…

In quanti di voi avranno ripiegato sui giocatori neroverdi, magari comprando Ferrari a 1, Lirola a 2 e non spendendo più di 10 milioni per il Boa, tutto questo per portare in rosa se non CR7, almeno Icardi o il Pipita. Allora il nostro amico Aldo De Sanctis si è immaginato un’ipotetica conversazione sotto l’ombrellone di due fantacalcisti, di come si può diventare tifosi del Sassuolo.

Sotto un ombrellone di inizio agosto:
F:“Io punterei sui neroverdi quest’anno”
E:“Chi?!? Ma dici per riempire gli ultimi slot in attacco? Boateng ha 31 anni, non sarà mai quello del Milan, Berardi si mangia i rigori e Di Francesco non mi convince”
F:“Scusa, ma tu i film li vedi dai titoli di coda?”
E:“Ok, hai ragione, analizziamo la rosa a partire dai portieri Consigli, Pegolo e Natalino”
F:“Satalino, semmai, è il terzo, al posto di Marson, e comunque io sono un emotivo, lo sai, e mi affeziono ai miei giocatori in rosa. Li scelgo per un certo verso anche per la simpatia”
E:“E quindi? Ti sta simpatico il Sassuolo tutto d’un tratto?”
F:“Mi incuriosisce molto questo De Zerbi, mi dà come l’impressione di uno che sa come creare uno spirito di gruppo e fare sentire le persone importanti. L’ho seguito l’anno scorso al Benevento, è uno che oltre alle doti tecniche di allenatore deve essere una grande persona. Il Sassuolo non lo conosco ma voglio tifarlo, deve essere un bell’ambiente, hai visto il sito Canale Sassuolo? Come fai a non appassionarti a quei colori?!?”

foto: sassuolocalcio.it

 

Sotto lo stesso ombrellone, alcuni giorni dopo Sassuolo-Inter
E:“Hai visto che roba con l’Inter? Mi sa che ci hai visto giusto con De Zerbi. E di Magnani che mi dici? Ha ingabbiato Icardi. Al di là dei facili entusiasmi questo qui ha tutto per una grande carriera, raccoglierà di certo l’eredità di Acerbi, professionista e uomo esemplare, che una volta alla settimana andava a trovare dei ragazzi disabili e trascorreva l’intero pomeriggio con loro”
F:“Si ho letto di Giangiacomo Magnani, classe 1995. Per ora si gode questo sogno, darà il meglio di se stesso col Sassuolo, a un passo dalla casa dei suoi genitori a Fabbrico. In un anno, è passato dal Siracusa, al Perugia, al Sassuolo. Una volta parlando di lui ho scritto che sembra Baby K, da zero a cento per lo sprint!”
E:“Sì ma ha una bella concorrenza lì dietro, è appena arrivato e sono altri tre i centrali, Marlon, Ferrari e Lemos. Ho letto l’articolo di Boscagli sul sito CanaleSassuolo che mi hai consigliato. Si analizzava l’affollamento dei reparti, soprattutto gli esuberi tra i terzini sinistri (Dell’orco, Sernicola, Rogerio, Peluso e Tripaldelli) e tra le addirittura sei punte centrali (Babacar, Boateng, Matri, Odgaard, Scamacca e Trotta).”
F:“Già, toccherà all’allenatore evitare in effetti dissapori già a gennaio per chi farà la panchina. Ma se c’è una cosa di cui sono certo è che De Zerbi farà sentire importante anche chi giocherà di meno. E poi anche dal punto di vista fantacalcistico è un allenatore divertente perché è camaleontico, non sai mai al 100% con quale modulo e giocatori scenderà in campo fino all’ultimo minuto!”
E:”Ma poi chi hai preso al Fantacalcio?”

foto: foxsports.it

Lunedì 27 agosto, dopo Cagliari-Sassuolo
F:”Ma tu guarda che articolo sulla Gazzetta, si sono sbagliati due volte tra Magnani e il nostro capitano Magnanelli! Giangiacomo lo chiamano Magnanelli e Magnanelli, che tra l’altro non ha nemmeno giocato, lo tirano in causa al posto di Sensi che lancia Berardi in porta!”
E:”Però ci hanno azzeccato nell’articolo a dire che è stato un bel colpo di scena, quel rigore al 90+9’ come risposta alle due zuccate di Pavoletti per pareggiare i conti!”
F: “Si, però nemmeno la soddisfazione di leggere sulla gazzetta che il mio Sensi ha fatto l’assist!“
E: “Ma poi chi hai preso al Fantacalcio?”
F: “Se mi fai da viceallenatore te lo dico!… Comunque ho mezzo Sassuolo se non si era capito!”

Notte dopo il 5-3 rifilato al Genoa
E:”Agosto è alle spalle, la sosta del campionato alle porte, e la notte neroverde vola. Domani è un altro giorno, De Zerbi non smette di replicare che arriverà prima o poi una sorta di fase di arresto, d’altra parte è fisiologica, anche nella vita ci sono sempre alti e bassi, anche se lui, come noi, speriamo, che questo non accada. Il punto è che non solo bisogna lottare, ma anche rialzarsi sempre, come i protagonisti dei film “La ricerca della felicità”, Il Gladiatore e John Q. In una intervista ai tempi della Fiorentina, Kouma El Babacar, mattatore assieme al Boa di questa splendida serata disse emozionato che quelli sono i suoi tre film preferiti. Da quando ho iniziato a seguire i colori neroverdi si sono avvicendati dei messaggi su Whatsapp dal Sassuolo, ma il video di questa sera è il più bello fino a ora, col saluto di Babacar e i suoi occhi stanchi di una grandissima gioia! Forza Sasol!”

di Aldo De Sanctis

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Aldo De Sanctis

Aldo De Sanctis
Abruzzese geograficamente vicino ai neroverdi chietini, tifoso di Roberto De Zerbi a partire da Benevento, scrive per passione, risponde con entusiasmo al “we want you!” di CanaleSassuolo.it e inizia a seguire con orgoglio il mondo del Sassuolo!

Potrebbe Interessarti

Sassuolo, è una grande campagna abbonamenti: 7.159 sottoscrizioni

Si è conclusa ieri sera la campagna abbonamenti del Sassuolo Calcio per la stagione 2018/2019: …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi