giovedì , 15 novembre 2018
Home / Campionato / De Zerbi verso Sassuolo-Inter: “Avversario di grande valore ma siamo pronti”

De Zerbi verso Sassuolo-Inter: “Avversario di grande valore ma siamo pronti”

Siamo alla vigilia dell’inizio di un nuovo campionato: Sassuolo-Inter è il primo appuntamento per i neroverdi di Roberto De Zerbi. Il mister ha introdotto in conferenza stampa la gara di domani sera alle ore 20.30.

Domani arriva al Mapei Stadium un grande avversario: L’Inter, come ha detto lo stesso Spalletti, lotterà per lo scudetto. Si è rinforzata molto e credo sia al pari della Juventus. Sono già al secondo anno di lavoro insieme, sono molto forti e conoscono bene le idee del loro allenatore. Dal canto nostro rispettiamo il valore dell’avversario ma andiamo per giocarcela”.

Circa l’approccio che avranno i neroverdi, il mister è molto chiaro: “Dobbiamo avere la consapevolezza di poter fare la partita, abbiamo molti giocatori giovani con grandi motivazioni. Con la giusta dose di umiltà ma senza dimenticare l’autostima abbiamo la possibilità di fare la nostra gara. Domani saremo al 100%, per quanto riguarda il consolidamento della nostra idea generale non saprei: non mi sentirete mai dire di essere al massimo del potenziale, io cerco di lasciare sempre margine di crescita e miglioramento, che passa anche da una maggiore conoscenza. Siamo partiti un mese e una settimana fa, chiaramente portare nuovi giocatori e una nuova idea di calcio non porta al top degli automatismi nell’immediato, anche se questo non deve essere una scusa per mettere le mani avanti: saremo prontissimi”.

Leggi anche > VERSO SASSUOLO-INTER: LA PARTITA DEGLI EX

“Siamo convinti di poter avere l’ambizione di fare risultato contro una grande squadra come l’Inter. In questi casi è importantissima la fase difensiva ma quando hai a che fare con grandi campioni prima o poi subisci. Dobbiamo essere organizzati e rabbiosi anche in fase offensiva: abbiamo i giocatori in grado di fare male all’avversario. Il mercato?” prosegue il mister commentando la sessione appena conclusa “Lo valuto molto positivamente. Abbiamo giocatori giovani e funzionali sia al progetto Sassuolo sia alla nostra idea di calcio. Essere giovani non è un limite: non conosci il tuo margine di crescita ma abbiamo altissimo potenziale e questo lo prendo come una doppia responsabilità. Mi piace allenare anche il singolo per cercare di portarlo a giocare competizioni importanti e far crescere la Società”.

De Zerbi conclude citando lo spirito che vuole guidare il Sassuolo in questo campionato: “Numericamente siamo qualcuno di più ma cercheremo di rendere tutti protagonisti nel limite del possibile. Il Sassuolo deve distinguersi per lo spirito di aiuto reciproco, dimostrando che ciascuno è pronto a giocare per il compagno. Cambieremo di volta in volta sistema tattico sulla base dell’avversario, mantenendo la stessa voglia e la stessa idea di voler fare la nostra partita”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Chi vincerà tra Parma e Sassuolo secondo i bookmaker?

Domenica 25 Novembre il programma della 13ma Giornata del Campionato all’ora di pranzo presenta la …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi