martedì , 21 agosto 2018
Home / Campionato / Cannoletta (SampdoriaNews.net) su Sampdoria-Sassuolo: “Non sarà una partita facile”.

Cannoletta (SampdoriaNews.net) su Sampdoria-Sassuolo: “Non sarà una partita facile”.

Dopo la vittoria sul Crotone, il Sassuolo tornerà in campo domenica al Ferraris per sfidare la Sampdoria. I tre punti raccolti contro i calabresi hanno portato fiducia nello spogliatoio neroverde, contro i doriani la formazione di Iachini è chiamata a ripetere quanto di buono fatto nella scorsa giornata.

L’avversario è tosto. La squadra di Giampaolo arriva alla sfida contro il Sassuolo dopo l’eliminazione in Coppa Italia, e nelle ultime tre giornate di campionato ha raccolto un solo punto. La Sampdoria non è una squadra in crisi, ha qualità individuali eccellenti, e in questo momento occupa meritatamente il sesto posto in classifica.

Che partità sarà Sampdoria-Sassuolo? Per capire quale sarà la condizione dei blucerchiati in vista del match di domenica, abbiamo intervistato il collega Enrico Cannoletta di SampdoriaNews.net

(foto: bussalino)

La Sampdoria nelle ultime tre gare di campionato ha raccolto un solo punto. A questo si aggiunge l’eliminazione in Coppa Italia dopo la sconfitta contro la Fiorentina. Che squadra dobbiamo aspettarci nella sfida contro il Sassuolo: demotivata o arrabbiata e con voglia di rivalsa?

La Sampdoria sta affrontando un periodo di crisi di risultati, ma è consapevole di aver comunque attuato il proprio gioco. Se si esclude la partita contro il Bologna i blucerchiati hanno sempre affrontato le gare a testa alta imponendo per lunghi tratti il loro gioco. Quella che sarà in campo contro il Sassuolo penso quindi sia la “solita” Samp di Giampaolo, impegnata a tenere alto il baricentro del gioco per meglio arrivare a servire le proprie punte Quagliarella e Zapata

Nonostante la frenata delle ultime giornate, la Samp è salda al sesto posto in classifica. Quale resta l’obiettivo stagionale della società?

Società e tifosi pare abbiano ormai maturato la convinzione che la squadra non deve porsi obiettivi precisi. Emerge però, anche in modo evidente la necessità di migliorare la posizione acquisita lo scorso anno. Quindi qualcosa in più di un anonimo centro classifica. E se arriverà l’Europa … ben venga.

Zapata e Strinic sono due calciatori che nella sessione di mercato estiva erano nel mirino del Sassuolo. L’attaccante colombiano, seguito dai neroverdi da diversi anni, in questa stagione ha già realizzato sei gol e quattro assist. Il difensore croato sembra che abbia fatto in fretta a guadagnarsi il ruolo di titolarissimo. In generale, come giudichi il mercato della Sampdoria, pensi che a Gennaio ci saranno nuovi acquisti o cessioni?

Gli acquisti di Zapata e Strinic sono stati mirati e ponderati. Il colombiano è perfettamente complementare a Quagliarella, e con la sua forza fisica può forzare la retroguardia creando spazi, tenendo palla, e propiziando gli inserimenti. Il croato viene a colmare una lacuna ormai storica della Samp sulla fascia sinistra. Con il suo inserimento il gioco di Giampaolo assume connotati di completezza. L’arrivo di questi due giocatori il cui profilo è perfetto per la filosofia di gioco del mister ha permesso di poter sacrificare altri giocatori che seppure con alto profilo, non si integravano così bene nel collettivo, o comunque avevano degli altrettanto validi sostituti. Per gennaio la dirigenza garantisce che i prezzi pregiati non si muoveranno. Non si esclude qualche arrivo per completare la rosa.

Rispetto alla formazione schierata in Coppa Italia contro la Fiorentina, nella sfida contro il Sassuolo ci saranno novità?

Certamente. Sono personalmente convinto che la compagine in campo sarà diversa. Intanto dovrebbero ritrovare il loro posto in squadra Viviano e Quagliarella. Inoltre ad affiancare Silvestre dovrebbe rientrare Ferrari. Qualche dubbio c’è invece per Linetty, ancora alle prese col recupero fisico.

Il Ferraris sembra essere un fortino. Solo Juventus e Inter (22) hanno fatto più punti della Sampdoria (18) in casa. Che partita ti aspetti domenica?

Non sarà una partita facile. Il Sassuolo ha dimostrato di avere un ottimo collettivo e altrettanto buone individualità. Tutto dipenderà da come la Samp riuscirà ad impostare la posizione in campo. Riuscendo a tenere alta la linea difensiva i blucerchiati avrebbero maggiori possibilità di soffocare sul nascere le eventuali ripartente neroverdi.

Leggi anche > CON IACHINI BERARDI GIOCA MENO!

C’è un giocatore che toglieresti al Sassuolo?

Francamente più di uno. La forza del Sassuolo sta nel collettivo. Chiaramente non mancano i profili di alta qualità. Direi che se non ci fosse la possibilità di trovare in Berardi il riferimento offensivo mi godrei maggiormente la partita. Si tratta di un giocatore di classe che in qualsiasi momento può inventare un tocco risolutore.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Rogerio: “Non sappiamo quanto siamo forti fino a quando essere forti non è l’unica scelta”

L’esordio da titolare nel campionato 2018-19 è stato positivo come la fine di quello 2017-18. …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi