mercoledì , 18 luglio 2018
Home / Campionato / Iachini post Sassuolo-Lazio 0-3: “Non siamo concreti, Berardi doveva stare più attento…”

Iachini post Sassuolo-Lazio 0-3: “Non siamo concreti, Berardi doveva stare più attento…”

Sassuolo-Lazio si è conclusa con una sconfitta per 0-3 per la squadra neroverde, che è ora scivolata nella zona a rischio. Un punteggio che amareggia mister Beppe Iachini, che ai microfoni di Rai Sport e nella zona mista del Mapei Stadium dà la sua lettura del match, partendo dall’ovvia considerazione relativa alla cronica mancanza di reti.

C’è un’involuzione, al di là del risultato della partita di oggi. La gara è stata condizionata dall’autogol e dall’episodio del rigore che devo ancora rivedere ma mi dicono non essere stato frutto di un tocco volontario, ma ad ogni modo a dispetto delle occasioni create e tenendo abbastanza bene il campo non riusciamo a buttarla dentro e non siamo sufficientemente bravi e concreti. Pur creando diverse opportunità” puntualizza il tecnico “non concretizziamo e dobbiamo insistere per risolvere in fretta questo problema. Circa la formazione ho tenuto fuori Lemos perché non è ancora pronto ai nostri movimenti difensivi, quindi ho accentrato Peluso. Siamo mancati ancora una volta davanti, dove dobbiamo essere maggiormente concreti”.

Leggi anche > LE PAGELLE DI SASSUOLO-LAZIO: INGUARDABILI

“Nelle ultime partite non c’è stato il nervosismo di oggi” prosegue l’allenatore in relazione soprattutto al cartellino rosso che ha lasciato in dieci uomini per qualche minuto la sua squadra Berardi poteva stare più attento in occasione del contrasto che lo ha portato all’espulsione. Sul piano del gioco abbiamo sempre creato i presupposti per fare male agli avversari: dispiace anche il fatto che una squadra di livello come la Lazio oggi, paradossalmente, abbia tirato pochissimo in porta ma è stata abile ad indirizzare cinicamente la parta dopo aver conquistato il vantaggio: fatico a ricordare una parata di Consigli oggi. Non siamo stati fortunati neanche oggi e la gara si è fatta ancora più difficile in inferiorità numerica”.

“La squadra è effettivamente simile a quella di due anni fa” conclude Iachini “ma nelle mie prime partite abbiamo fatto dieci punti in cinque match ed eravamo più concreti sottoporti, ora questo non si riesce a verificare pur creando occasioni e ciò a prescindere da chi è stato schierato Dobbiamo continuare a lavorare, anche sotto questi aspetti qualcosa può essere valutato ma rispetto agli avversari ci poniamo creando i presupposti per vincere, abbiamo già preso atto di varie situazioni ma gli stessi ragazzi che sono da tempo in rosa hanno anche sfoderato buone prestazioni quest’anno”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Serie A 2018/19: tutte le date della nuova stagione

Mancano due mesi all’inizio del prossimo Campionato di Serie A. La Lega ha pubblicato tutte …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi