giovedì , 21 marzo 2019
Home / Notizie Neroverdi / BERARDI: Prima o poi doveva succedere, ma non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore…

BERARDI: Prima o poi doveva succedere, ma non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore…

Domenico non aver paura a sbagliare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.

In questo caso il protagonista si chiama Domenico, ma il versetto della canzone di De Gregori “La Leva Calcistica Della Classe ’68”, calza a pennello sul nostro attaccante, coraggio, altruismo e fantasia sono le caratteristiche che contraddistinguono Domenico Berardi che anche se non segna fa segnare e sognare.

sassuolo-empoli-rigore-berardi
Solo chi non li calcia non li può sbagliare i rigori, è successo a tutti, e successo anche ieri sera ad un giocatore come Gonzalo Higuain, Domenico Berardi fino a martedì sera era il miglio rigorista nel campionato italiano, 7 realizzazioni su 7, ma prima o poi doveva succedere, contro l’Empoli la posta in palio era alta e per un giovane calciatore come lui non è stato facile rimanere sereno, Domenico arriva sul dischetto, tira e palla alta. Errare è umano.

di G. P.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Redazione

Avatar
La redazione di Canale Sassuolo è costantemente al lavoro per fornirvi informazioni in tempo reale riguardo al Sassuolo Calcio.

Potrebbe Interessarti

Giovanni Sbrissa ed Ettore Gliozzi

Nazionale Universitaria, convocati tre tesserati del Sassuolo

C’è anche un po’ di Sassuolo nella Nazionale Universitaria che, nella giornata di ieri e …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi