sabato , 17 novembre 2018
Home / Campionato / Ballardini verso Sassuolo-Genoa: “Voglio una gara ordinata e di qualità, neroverdi grande società”

Ballardini verso Sassuolo-Genoa: “Voglio una gara ordinata e di qualità, neroverdi grande società”

Il tecnico del Genoa, Davide Ballardini, ha introdotto in conferenza stampa Sassuolo-Genoa. La gara, fissata per domani sera alle 20.30, sarà l’ultimo impegno prima della sosta per gli impegni delle Nazionali e può rivestire discreta importanza per entrare nel vivo del campionato con un buon bottino di punti. Grazie ad Alessio Semino di Buoncalcioatutti.it vi riportiamo un estratto delle parole del timoniere rossoblù.

Sui neroverdi e sulle modalità che saranno utilizzate per contrastarli: “Sei o sette undicesimi sono sempre quelli, da diversi anni. Dal portiere a Magnanelli, Berardi, Duncan. Il Sassuolo è una società molto forte, che investe tanto: nella stagione scorsa si sono rinforzati prendendo Babacar, che poi neppure giocó così tanto. Prendono giocatori giovani e meno giovani sempre molto interessanti. Nel nostro panorama sono un’eccezione e questa forza, questi investimenti, si traducono sempre in risultati soddisfacenti. Non consideriamola una squadra che farà fatica. Magari hanno un anno in cui arrivano sesti e nell’altro decimi, ma sono talmente forti che non possono collocarsi nel gruppo che deve cercare di mantenere la categoria. La superiorità numerica non va mai concessa” prosegue Ballardini “fin dall’inizio della gara. Dovremo essere bravi tutti, dagli attaccanti – tutti e tre, dal trequartista alle due punte – ai mediani, se giocheremo coi due mediani. A quel punto dovremo essere bravi ad avere la parità numerica con gli attaccanti che ti vengono a dare una mano. E inoltre dovremo essere bravi coi difensori ad accorciare. Concedere la superiorità numerica non possiamo permettercelo: faresti sempre fatica, rincorrere e scappare via”.

Leggi anche > FOCUS ON SASSUOLO-GENOA: GLI EX E I PRECEDENTI

“A noi come principio generale interessa tenere il pallone e dare una direzione al gioco” argomenta poi il tecnico genoano in riferimento alla propria squadra “quella della profondità. Magari a volte non riesci ad essere sempre pericoloso. La nostra idea è, con pochi passaggi, di essere pericolosi. Ci sono momenti che sei più bravo, altri meno. Oppure momenti in cui riesci a tenere il pallone e restare alto. L’idea nostra resta quella di cercare di stare corti, rimanere semplici e profondi nel gioco senza dimenticarci di difendere. Mi aspetto una gara da squadra, con ordine e intensità e qualità nelle due fasi di gioco. Ciò che ricerchiamo sempre. Cerchiamo di essere bravi facendo appunto le due fasi di gioco nella maniera corretta.”

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Leonardo Sernicola

Sernicola operato a Pavia: sarà un lungo stop per il difensore neroverde

Leonardo Sernicola, nel pomeriggio di domenica scorsa, è stato sottoposto ad un intervento per la …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi