martedì , 19 settembre 2017
Home / Campionato / Tanto possesso palla e secondo pareggio: nulla di nuovo

Tanto possesso palla e secondo pareggio: nulla di nuovo

Il giorno dopo la sconfitta interna contro la Roma sulle colonne di Canale Sassuolo abbiamo lanciato una sorta di “piano di rientro” per i neroverdi, esortandoli a raccogliere sette punti nelle tre partite contro Palermo, Chievo ed Empoli.  Si trattava di un’impresa certamente fattibile ma che dopo il secondo pareggio consecutivo non potrà essere realizzata. I due ultimi incontri, come abbiamo sottolineato in diverse occasioni, hanno visto il Sassuolo non sfigurare sul versante della prestazione, ma il problema di fondo rimane sempre il medesimo: si crea molto (o almeno abbastanza) ma si concretizza poco, troppo poco.

Dopo l’uno-due Birsa-Sansone, che se non altro ha dimostrato la capacità della squadra di Di Francesco di reagire a uno svantaggio sostanzialmente immeritato, la partita si è equilibrata e nella ripresa non si ricordano certo fuochi artificiali da parte di entrambe le squadre. Il Sassuolo ha tenuto maggiormente palla, ma questo possesso non è stato concretizzato e ha portato soprattutto il centrocampo a dare segni di evidente stanchezza nel finale del match.

fonte: sassuolocalcio.it
fonte: sassuolocalcio.it

Le buone prestazioni di Sansone e Duncan vanno senza dubbio rimarcate ma la squadra che produce un gioco corale di alto livello sembra decisamente appannata da ormai oltre un mese. Nei minuti finali Di Francesco ha utilizzato tutti gli attaccanti a disposizione senza successo: pur essendo apprezzabile il dinamismo di Defrel e Politano, che se non altro ci hanno provato, non si può negare che Trotta sia apparso un po’ fuori posto. L’attaccante ex Avellino ha evidentemente bisogno di altro tempo per assorbire il gioco di Di Francesco ed entrare a pieno titolo in una squadra che rimane comunque una rivelazione in questo campionato.

Resta comunque ancora una volta amarezza dal momento che il Chievo non ha certo fatto faville e, peraltro, ha dovuto operare due sostituzioni obbligate a causa degli infortuni di Frey e dell’ex Floro Flores: situazione, questa, che avrebbe dovuto favorire i neroverdi. I clivensi, infatti, avevano più di un’assenza importante da tamponare…ma ancora una volta l’occasione per raccogliere i tre punti è sfumata. Domenica arriva l’Empoli, non proprio un cliente facile. Si continua a sperare di riassaporare presto la vittoria, magari casalinga: sarebbe davvero un bel modo per raccogliere un’altra soddisfazione.

di Massimiliano Todeschi

GUARDA ANCHE: .

Riguardo Massimiliano Todeschi

Massimiliano Todeschi
Giornalista fulminato sulla via di Sassuolo dopo decenni di indifferenza verso il calcio. Miracoli neroverdi.

Potrebbe Interessarti

Verso Cagliari-Sassuolo, i rossoblù: “Sarà una battaglia, ma non ci batteranno”

Mercoledì sera Cagliari e Sassuolo si affronteranno nella quinta giornata di campionato. Archiviata la vittoria …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi