mercoledì , 23 maggio 2018
Home / Notizie Neroverdi / Giovanni Carnevali dopo la finale del Campionato Primavera: “Ci aspetta una settimana impegnativa”

Giovanni Carnevali dopo la finale del Campionato Primavera: “Ci aspetta una settimana impegnativa”

L’amministratore delegato e direttore generale del Sassuolo Giovanni Carnevali ha rilasciato un’intervista a termine della Finale del Campionato Primavera TIM. Il Mapei Stadium è stato teatro di questo prestigioso incontro e questo rende entusiasta l’AD neroverde. Non mancano domande sul calciomercato e sul nuovo allenatore che siederà sulla panchina neroverde dopo Eusebio di Francesco. Ecco le sue parole:

Secondo anno consecutivo con le finali Primavera. Un grandissimo successo e, se vogliamo, ancora maggiore dello scorso anno: “Sì, un grandissimo successo. È la seconda volta che ci prendiamo questo impegno e questo stadio può candidarsi a ospitare gare importanti. In futuro il Mapei ospiterà le qualificazioni Under 21 per gli Europei e la Nazionale Maggiore contro Israele. In questo stadio si possono veramente fare delle belle cose”.

Una grandissima organizzazione, peccato non ci sia stato il Sassuolo:Questo noi lo immaginavamo. I nostri ragazzi nel settore giovanile e soprattutto nella Primavera hanno ottenuto grandi risultati, uno su tutti la vittoria del Trofeo di Viareggio. Siamo stati eliminati dalla Roma nelle qualificazioni, ma ci siamo andati vicini. Siamo sicuri che continuando su questa strada il settore giovanile potrà diventare qualcosa di importante”. 

Ha vinto la squadra più forte?:Sì, penso di sì. Ha vinto una società che opera molto nel settore giovanile. Complimenti a loro. Anche la Fiorentina si è battuta fino all’ultimo. Sono entrambe due grandi squadre”.

È una settimana decisiva per il Sassuolo. C’è davvero tanto da fare. Bisogna definire il nuovo allenatore e salutare Di Francesco. La destinazione Roma sembra ormai certa:Sono giorni caldi nei quali c’è tanto da fare. Ci sono tantissime priorità. La prima è quella di definire la risoluzione con Di Francesco. Questo ci dispiace molto. Abbiamo tentato fino alla fine di convincerlo a rimanere con noi, ma non ci siamo riusciti. Il suo volere di andare in un grande club come la Roma ha prevalso. Risolveremo questa situazione nell’arco di pochi giorni. Abbiamo già parlato con la società giallorossa e dobbiamo risolvere la questione contrattuale. Di Francesco ha ancora due anni di contratto con noi. C’è anche una clausola contrattuale a nostro favore e questa deve essere assolutamente rispettata. Siamo a buon punto e a breve la soluzione verrà trovata. Dobbiamo decidere in tempi brevi quale sarà il nostro allenatore. Abbiamo già visionato diversi ragazzi. Vogliamo mantenere un profilo giovane. Il futuro Mister dovrà essere ambizioso e dovrà avere voglia di fare. Per questo si parla di Bucchi. È vero, può essere un allenatore importante, ma visioniamo anche altri nomi”. 

Dal punto di vista dei calciatori come procedono i rinnovi dei ragazzi in scadenza?:Abbiamo proposto a tutti i calciatori in scadenza i rinnovi dei contratti. Stanno piano piano accettando tutti. Con alcuni di loro abbiamo già concluso la questione, con altri dobbiamo risolvere alcuni punti, ma il tutto si risolverà velocemente. La volontà è che il gruppo storico del Sassuolo possa continuare. Per quanto riguarda altri ragazzi, non in scadenza, sento parlare continuamente di possibili  trasferimenti. La volontà della proprietà è quella di non cedere i migliori, ma sappiamo che è difficile. Quando ci sono offerte, valutazioni e promesse importanti di contratto a loro favore è difficile da parte nostra bloccare tutto. Una cosa è certa, la nostra volontà è quella di voler continuare con questo progetto ambizioso. Vogliamo proporre nuovamente un campionato ad alto livello”.

GUARDA ANCHE:
POTREBBE INTERESSARTI:

Riguardo Federico Anarratone

Federico Anarratone
Chi in Liguria tifa Sassuolo? Forse solo lui! Fede è di Genova, folgorato dai colori neroverdi durante un Sampdoria-Sassuolo gara playoff del 2011/12, da quel momento per lui esiste solo la squadra di Piazza Risorgimento.

Potrebbe Interessarti

caso cannavaro

L’inchiesta Antimafia e il caso Cannavaro: deferito anche il Sassuolo

La notizia è delle peggiori. Tre calciatori sono stati deferiti dalla giustizia sportiva per frequentare …

Questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi